L’autopsia, poi Aquilonia accoglierà la salma di Donato Tartaglia: sabato mattina i funerali

345

AQUILONIA – Si terranno nella mattinata di sabato 26 dicembre alle 10, presso la Chiesa di Santa Maria Maggiore, in Corso Vittorio Emanuele, ad Aquilonia, i funerali di Donato Tartaglia, morto lunedì scorso a seguito di ferite alla gola e ritrovato cadavere dopo la mezzanotte del 22 dicembre davanti alla stazione dismessa di Aquilonia.

La morte dell’architetto, stimato in tutta la comunità, ha lasciato attoniti tutti gli aquiloniesi e non solo: Tartaglia era molto conosciuto in tutta la zona e anche a Napoli e fuori regione aveva ricoperto importanti incarichi.

Domani, intanto, su richiesta della famiglia (che pare abbia dovuto faticare non poco per convincere il pm Adriano Del Bene, il quale, su proposta del medico legale, aveva proposto la chiusura delle indagini), si terrà l’autopsia. L’esame verrà eseguito dal dottor Lamberto Pianese, medico legale che ha già eseguito l’ispezione cadaverica che ha confermato l’ipotesi del suicidio. Una tesi che però non convince affatto i concittadini del professionista, convinti che l’uomo sia stato ucciso e che le forze dell’ordine abbiano affrontato il caso con troppa superficialità e l’abbiano chiuso con troppa fretta.