Aquilonia, una via a Caramagna Piemonte

237

AQUILONIA – L’atto di gemellaggio, già di per sé una grande prova d’amicizia tra due comunità così lontane, fu firmato nel settembre del 2010. Caramagna Piemonte, provincia di Cuneo, tremila abitanti di cui circa ottocento di origine aquiloniese, ha voluto saldare questo rapporto attraverso una piccola rivisitazione della toponomastica.

Via Aquilonia sorgerà infatti tra via Bussolino e via XXV Aprile, all’interno di un’area dove un piano urbanistico di recente approvazione porterà alla costruzione di case che sarà urbanizzata con servizi e viabilità, tra cui appunto la nuova strada. La nuova carta topografica recentemente ristampata dal Comune già la comprende nell’elenco e ne prevede il tracciato.

Raggiante il vice sindaco di Caramagna Piemonte, l’aquiloniese Maria Coppola: “Per ora abbiamo provveduto a deliberare in Giunta il nome della nuova via. Naturalmente provvederemo a inaugurarla ufficialmente quando la strada sarà realizzata e potremo sistemare e scoprire le targhe con il nome di Via Aquilonia” .”Ma sin da ora devo esprime la soddisfazione di tutti gli aquilonesi che come me sono venuti ad abitare qui, e penso anche di tutta la comunità di Aquilonia a cominciare dal sindaco Donato Cataldo”. Il quale, infatti, ottocento chilometri più a sud, ringrazia: “Siamo onorati per questo ennesimo attestato di stima e di amicizia da parte del Comune di Caramagna”, afferma Cataldo, che oltre alla Coppola (con lui nella foto durante uno dei ritrovi ufficiali ad Aquilonia) mantiene relazioni con il suo omologo piemontese Mario Riu. “Il rapporto con i comuni gemellati (l’altro è Cambiano, alle porte di Torino, ndr) è un rapporto umano prima di tutto, è molto profondo e prosegue. Intitolare una via al nostro paese non fa altro che rinsaldarlo. Le relazioni sono costanti, anche perché loro sono sempre interessati a quello che avviene quotidianamente ed ordinariamente nel nostro paese”.