Ariano, immigrati in condizioni disumane nell’ex Batavia: Gambacorta ordina lo sgombero

104

ARIANO IRPINO – Il sindaco di Ariano Irpino Domenico Gambacorta ha diramato un’ordinanza urgente di sgombero dell’ex locale Batavia dove erano ospitati circa 30 immigrati (leggi qui)

La struttura era carente sia sotto l’aspetto igienico-sanitario, sia sotto l’aspetto della sicurezza antincendio. I profughi erano ammassati in condizioni disumane in una struttura non adeguata e rispondente alle caratteristiche previste da un centro di accoglienza.

La decisione è arrivata in seguito ad un sopralluogo effettuato nello stabile dal primo cittadino di Ariano Irpino insieme ad Asl, vigili del fuoco, ufficio tecnico comunale e polizia municipale. Al termine delle verifiche  l’immobile è quindi risultato carente sia sotto l’aspetto igienico sanitario che della sicurezza antincendio. Per questi è stato intimato all’ente gestore lo sgombero immediato della struttura. I poliziotti hanno poi apposto i sigilli allo stabile sito in via Cerreto.