Ariano Irpino, due morti sospette: isolata struttura per anziani

106

Nella giornata di ieri è stato chiuso ed isolato il centro di riabilitazione di Ariano Irpino “Minerva”. La struttura in questione è anche una Residenza Sanitaria per Anziani. Da 24 ore il personale e gli ospiti si trovano in isolamento precauzionale all’interno del centro. Si tratta di circa 60 persone.

La decisione giunge a causa di due morti sospette riconducibili, appunto, alla “Minerva”. La struttura, che può ospitare fino a novanta persone fra anziani e operatori, adesso, attende l’esito del tampone sulle due donne decedute. Nel caso il test risultasse positivo, partirà il consueto iter sanitario per contenere il contagio e mettere in quarantena chi ha frequentato o avuto contatti anche indiretti con il centro nelle ultime due settimane.