Ariano Irpino, Miriam Surro vola a Parigi a rappresentare l’Italia tra le 20 migliori Startup in Europa

62

L’Acqua, bene prezioso ma esauribile. Preservare questa risorsa primaria e gestire meglio i consumi con la tecnologia, si può!

L’acqua fonte di vita, bene FONDAMENTALE per la vita di uomini, animali e piante, indispensabile alla salute individuale e collettiva pur essendo diritto inalienabile è una risorsa esauribile. 

Il futuro di questo bene preoccupa. La disponibilità di questo prezioso liquido considerata, spesso ed erroneamente scontata, comincia a scarseggiare. Ricerca e sviluppo sono e saranno elementi fondamentali ed efficaci per far fronte alle normative di legge varate su scala europea e mondiale da adottare per far fronte alla crescente necessità di monitorare efficacemente sprechi e perdite.

Dal SUD volano a Parigi con una possibile soluzione ai problemi delle emergenze idriche due ingegneri che hanno messo a punto una infrastruttura tecnologica integrata basata sull’ utilizzo di sistemi di telelettura innovativi: LoRaWan, NBIoT, LTE E GPRS, soluzioni tecnologiche per il controllo, per un consumo intelligente e per la salvaguardia del cosiddetto “ORO BLU”.

Gli Ing. Miriam Surro (Ariano Irpino AV) e Ing. Domenico Lamboglia (Lauria PZ) con esperienza nei vari settori dell’ingegneria informatica e dell’elettronica sono stati selezionati come finalisti per rappresentare l’Italia tra le 20 migliori startup su base europea a partecipare all’evento: European Utility Week.  Dal 12 al 14 novembre saranno impegnati all’Expo Porte de Versailles a Parigi, una delle fiere più importanti al mondo per il settore energetico. Un evento annuale che mette a punto strategie per aiutare a promuovere l’efficientamento energetico ai fini dello sviluppo sostenibile.  Miriam e Domenico fondarono: “ MIDO “ nel 2015,una start up innovativa, l’Internet of Things al servizio dell’ambiente con l’obiettivo di controllare e risparmiare risorse idriche, a Parigi, si confronteranno con professionisti internazionali del potere e dell’energia intelligente, orgogliosi di portare una soluzione tutta Made in (Sud) Italy.