Arresti domiciliari per furto, 32enne beccata a Paternopoli

73

Arresti domiciliari per una baby-sitter di trentadue anni, accusata di furto di denaro e monili.

A seguito di denunce sporte dalle vittime delle ruberie presso le proprie abitazioni, nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Paternopoli hanno portato a termine l’attività investigativa ai danni di una donna del luogo accusata di furto. Le indagini  coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica di Benevento, hanno appurato che la donna rubava ai suoi datori di lavoro monili in oro e denaro contante. Il tutto per un valore complessivo di svariate migliaia di euro. La refurtiva veniva successivamente venduta ad un’attività locale “Compro Oro”.

Arresti domiciliari per una baby-sitter di trentadue anni, accusata di furto di denaro e monili.

A seguito di denunce sporte dalle vittime delle ruberie presso le proprie abitazioni, nel pomeriggio di ieri i carabinieri della stnopoli hanno portato a termine l’attività investigativa ai danni di una donna del luogo accusata di furto. Le indagini, coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica di Benevento, hanno appurato che la donna rubava ai suoi datori di lavoro monili in oro e denaro contante. Il tutto per un valore complessivo di svariate migliaia di euro. La refurtiva veniva poi rivenduta ad un’attività locale “Compro Oro”.

Le attività di investigazione proseguono per recuperare il bottino e i proventi ottenuti dalla vendita degli oggetti rubati.