Auto investe tre giovani sul muretto. Il proprietario: è stato mio figlio di 7 anni

60

AVELLINO – “È partito all’improvviso, a fari spenti. Ha preso velocità e si è fermato contro un muretto dove erano seduti tre giovani. Ha fatto retromarcia e senza curarsi di un ferito a terra si è allontanato di corsa”.

È la versione che i tre ragazzi hanno dato agli Agenti della Volante di Avellino chiamati dagli stessi sul posto. Immediate le ricerche sul veicolo da parte degli operatori della Questura che consentivano di risalire all’intestatario del veicolo, un pluripregiudicato avellinese di 32 anni.

L’uomo rintracciato presso la sua abitazione ha detto agli agenti di aver saputo dell’incidente da suo figlio, un minore di 7 anni. Il bambino in compagnia di un suo amichetto avrebbe messo in moto l’autovettura facendola partire.

La versione non sembra aver convinto gli agenti che hanno deferito, in stato di libertà, il 32enne per omissione di soccorso e avviato gli accertamenti per verificare la veridicità di quanto sostenuto dal proprietario dell’autovettura.