Avellino, a Bisceglie vince solo la noia: nessuna delle due squadre “gioca” ed è 1-1

66

Altra gara noiosa e non giocata da nessuna delle due squadre: Avellino e Bisceglie si dividono così la posta il palio, grazie ai due rigori, trasformati da Di Paolantonio e Montero. La noia ed il non-gioco sono stati i padroni della gara, decisa appunto soltanto da due episodi isolati. Segue la cronaca della gara.

FORMAZIONE

3-4-2-1 per l’Avellino anti-Bisceglie scelto da Capuano, oggi assente e sostituito in panca dal suo secondo Padovano. In porta Dini è ormai titolare sin dal suo arrivo. Terzetto difensivo composto da Laezza, Zullo e Bertolo: panchina per Illanes. Centrocampo tipo per i Lupi che in avanti, a supporto di Albadoro, schiera Micovschi ed Izzillo. Panchina per tutti i nuovi acquisti, compreso l’ultimo arrivato e ritornato, Demiro Pozzebon.

PRIMO TEMPO

  • 3′ – Avellino vicino al gol: angolo di Di Paolantonio, Albadoro la gira sul secondo palo e Casadei si allunga come un gatto, smanacciando la sfera.
  • 10′ – Giallo per Montero, attaccante del Bisceglie, per un fallo su Bertolo.
  • 14′ – Si vede in avanti il Bisceglie: una punizione di Ungaro attraversa tutta l’area senza trovare deviazioni; Dini richiama i suoi a maggiore attenzione.
  • 17′ – Joao Silva ci prova staccando di testa su corner: palla fuori e controllata nell’uscita da Dini. Bisceglie in crescita.
  • 32′ – Qualche problemino per Bertolo: al suo posto, Illanes.
  • 38′ – Albadoro spalle alla porta controlla e prova a calciar venendo messo giù: Di Graci fischia calcio di rigore.
  • 39′ – VANTAGGIO AVELLINO – Palla da una parte, portiere dall’altra: Di Paolantonio spiazza Casadei, calciando alla sinistra dell’estremo difensore di casa.
  • 45′ – Un minuto di recupero. A pochi secondi dal duplice fischio, una palla spiovente in area sorprende Dini che si lascia scavalcare da un avversario, agganciato poi da Parisi: calcio di rigore.
  • 46′ – PAREGGIO BISCEGLIE – Montero si presenta sul dischetto e si fa ipnotizzare da Dini che para ma lo stesso Montero è il più lesto nella ribattuta.

Primo tempo davvero noioso, privo di gioco, sia da una parte che dall’altra, eccettuata ovviamente qualche folata qua e là, come quelle che portano ai due calci di rigore che caratterizzano l’1-1 della prima frazione.

SECONDO TEMPO

  • 45′ – Subito cambio per l’Avellino: fuori De Marco, dentro Ferretti. Il numero 10 si piazza al fianco di Albadoro, mentre Izzillo scala in mediana.
  • 55′ – Altri due cambi: dentro Pozzebon e Sandomenico, fuori Micovschi e Albadoro. Benino l’attaccante, mentre in ombra Micovschi. Cambiato l’intero pacchetto offensivo.
  • 59′ – Per il Bisceglie, esce Ungaro ed entra Gatto, il man of the match dell’andata.
  • 60′ – Braccio largo e giallo per Demiro Pozzebon.
  • 62′ – Il Bisceglie perde palla e Pozzebon apre per Sandomenico che si mette in proprio e calcia, ma ampiamente fuori.
  • 69′ – Cambio per il Bisceglie: dentro Petris, fuori Zebet.
  • 74′ – Cross interessante di Petris ma nessuno dei suoi compagni riesce ad intervenire.
  • 80′ – BISCEGLIE IN DIECI UOMINI – Secondo giallo nel giro di un paio di minuti per Trovade, che dunque viene espulso.
  • 81′ – Illanes ci prova di testa su punizione di Di Paolantonio, ma la palla si spegna sul fondo.
  • 83′ – Fuori Zullo e dentro Alfageme: Padovano prova a sfruttare il vantaggio numerico schierando un 4-2-4 a trazione anteriore. Alfageme in coppia con Pozzebon, mentre Sandomenico e Ferretti coprono gli esterni.
  • 89′ – Giallo a Fabiano Parisi per fallo di mano.
  • 90′ – Cinque minuti di recupero.
  • 93′ – Sandomenico spreca una occasione in contropiede, dimenticandosi il pallone.