Avellino basket, ora o mai più: Sidigas obbligata a vincere per non abbandonare il sogno finale

112

AVELLINO – È il giorno di gara 6 per Sidigas Avellino e Reyer Venezia. Questa sera, al PalaDelMauro (palla a due alle 20:45), i biancoverdi avranno un solo risultato a disposizione per poter continuare a sognare l’approdo in finale scudetto: la vittoria.

In caso di sconfitta, la stagione 2016/2017 degli irpini, si chiuderà proprio questa sera: dopo la debacle esterna in gara 5 al Taliercio di Mestre i lagunari hanno infatti conquistato il comando della serie (che si trova attualmente sul 3 a 2) con la possibilità di sfruttare, già da questa partita, il primo match ball per chiudere la sfida e volare in finale.

Ma portare a casa il sesto atto della serie, per gli uomini di coach Walter De Raffaele, non sarà affatto una passeggiata: gli orogranata saranno chiamati a fare i conti, oltre che con i cestisti in canotta Sidigas, anche con i cinquemila che animeranno il PalaDelMauro in questa calda serata di inizio giugno, tutti pronti a spingere fino all’ultimo respiro i propri beniamini biancoverdi.

La Scandone non dovrà aver paura di perdere, affrontando questa partita oltre il massimo delle proprie possibilità: saranno, molto probabilmente, i dettagli a fare la differenza, nonostante le ultime partite della serie abbiano visto un Venezia decisamente più in palla (sia fisicamente che mentalmente) rispetto ad Avellino.

Pareggiare la serie e mandarla alla decisiva gara 7 (che si svolgerà in terra veneziana) potrebbe poter portare anche ad un drastico cambiamento dell’inerzia della sfida, che ora sembra essere decisamente dalla parte di Peric e compagni: una eventuale resa dei conti, infatti, sposterebbe tutta la pressione sugli orogranata, con la Scandone che a quel punto potrebbe ritrovarsi psicologicamente avvantaggiata da un’eventuale vittoria nel sesto atto della battaglia.

Per quanto riguarda i dodici cestisti biancoverdi che scenderanno sul parquet questa sera, non si escludono importanti novità rispetto al resto della serie: Sacripanti, che nei precedenti cinque match ha sempre utilizzato gli stessi giocatori, potrebbe decidere di mischiare le carte e lanciare nella mischia Shawn Jones; l’ex Hapoel Gerusalemme, che sino ad ora non ha mai preso parte a nessuna partita della post season irpina, porterebbe maggiore freschezza nel pacchetto lunghi Sidigas, particolarmente provato da questo lungo e difficile confronto con i veneti.

Da segnalare, inoltre, qualche momento di tensione fra alcuni supporters biancoverdi e dei tesserati Reyer nella giornata di ieri pomeriggio all’esterno del PalaDelMauro: la situazione è però subito rientrata, con la società irpina che ha voluto immediatamente porgere le scuse ai veneti attraverso un comunicato stampa diramato poco dopo l’accaduto.