Avellino basket, Sidigas a Venezia sognando la finale. Sacripanti: Contro la Reyer con grande orgoglio

125

AVELLINO – Cresce l’attesa per l’inizio della serie di semifinale scudetto fra Sidigas Avellino e Reyer Venezia. Si parte venerdì con gara 1 in programma al PalaTaliercio di Mestre, poi un match ogni quarantotto ore (clicca qui per il calendario completo).

Coach Sacripanti, a due giorni dall’inizio della sfida, parla dell’affascinante serie che vedrà protagonista i biancoverdi: “Andiamo con grande orgoglio a giocarci una semifinale scudetto contro una squadra che durante l’anno si è dimostrata meglio di noi; Venezia è arrivata in un piazzamento migliore del nostro e durante questa stagione ci ha battuto quattro volte su quattro. La nostra volontà è però quella di andare avanti, di fare qualcosa di più, di farla meglio e con grande spirito.”

Sul fattore campo a sfavore degli irpini e sul possibile approdo in un’eventuale e storica finale, il tecnico Sidigas afferma: “Faremo di tutto per cambiare il trend e riuscire nell’impresa sensazionale di centrare una finale scudetto. Venezia è forte, profonda e con infinite soluzioni in tutti i ruoli, ma noi dobbiamo fare delle partite perfette: è questo quello che serve. Non bisognerà regalare nulla, evitando di sbagliare tiri facili e non regalando palle perse e contropiedi banali, tutto dovrà essere fatto al meglio.”

E sulla condizione attuale del gruppo biancoverde: Tutti stanno avendo un giusto approccio e stanno abbastanza bene, nonostante Joe Ragland venga da un periodo di non lavoro ma di sole partite e Fesenko non sia al cento per cento. Sappiamo però che se vogliamo fare un’impresa vera e conquistare la finale, tutti dobbiamo dare un qualcosa in più.”

Una serie lunga (su sette gare) prevede un approccio del tutto particolare rispetto ad ogni altra sfida, spiega Stefano Sacripanti: “Proveremo ad imporci già in gara 1, ma la legge dei playoff è quella di saper resettarsi ad ogni partita; l’aspetto mentale, la resilienza, la volontà di faticare e il resistere alle difficoltà, saranno fondamentali. Nelle quattro sfide precedenti con Venezia, noi abbiamo perso solo per episodi: questo significa quindi che loro sono stati più bravi di noi, ma dobbiamo fare la nostra partita e cosa più importante, non dobbiamo commettere banalità.”

Intanto, la società irpina, ha comunicato che la vendita dei mini abbonamenti per gara 3 e gara 4 (che si svolgeranno entrambe al PalaDelMauro), partirà da questo pomeriggio: sale quindi l’attesa in città per la corsa agli ambitissimi ticket che consentiranno ai tifosi biancoverdi di assistere alle due importantissime sfide casalinghe di Green e compagni.