Avellino, cambio alla guida: ecco Capuano

72

Manca l’ufficialità ma ormai è cosa fatta: Ezio Capuano sarà il prossimo allenatore dell’Avellino. Nella tarda serata, il tecnico ha messo nero su bianco con l’Avellino, che già da domani dirigerà un doppio allenamento.

Intercettato al termine della firma, il neo-tecnico dell’Avellino ha detto che l’unico che porterà con del suo staff è il signor Giuseppe Padovano, ritenuto fondamentale in quanto conoscente dei suoi metodi di lavoro; resteranno dunque i preparatori ed anche lo stesso Cinelli. Ha aggiunto, inoltre, che proverà a far apprezzare l’uomo Capuano prima, poi la figura dell’allenatore. Qualche parola è stata spesa anche per il suo predecessore, definito giovane e bravo.

Parola anche al direttore sportivo Salvatore Di Somma, anch’esso intercettato da diversi colleghi. Il direttore si è fatto carico, senza il minimo problema, della sconfitta che porta con sé, legata alla scelta di Ignoffo, sul quale il ds puntava e non poco. Molto triste, e questo è un pensiero personale, la scelta di esonerare Giovanni Ignoffo mentre quest’ultimo sosteneva l’allenamento odierno. Per Capuano, contratto fino a giugno e retribuzione basata su una rimanenza dell’ultima fideiussione.

All’Avellino serviva uno scossone, parole queste anche dello stesso Di Somma: si è cominciato a smuovere qualcosa partendo dalla panchina, poi a gennaio si opererà anche sul mercato, argomento sul quale si sono avute, a detta del direttore, garanzie da parte dei piani alti.

Il più grande in bocca al lupo va sia a mister Capuano, sia a mister Ignoffo.