Avellino, capitan Morero: “Mi manca l’adrenalina della domenica. Siamo in un momento di difficoltà: dobbiamo superarlo insieme”

59

Dopo la video intervista al mister Ezio Capuano, ecco che tocca anche a Santiago Morero prendere la parola, nella doppia veste di padre e capitano dell’U.S. Avellino 1912. Di seguito il suo saluto, reperibile anche sulla pagina YouTube ufficiale della società o al link che segue: https://www.youtube.com/watch?v=ScnVM9tfXUY 

EMERGENZA COVID-19

“Come capitano e a nome di tutta la squadra, voglio far arrivare il nostro saluto ad infermieri, al personale medico e alle forze dell’ordine impegnate nell’emergenza. Un bacio a tutte le famiglie colpite dal virus. L’U.S. Avellino vi è sempre vicina. Il nostro pensiero va a tutta la provincia. Un abbraccio forte”.

RAPPORTO CON I COMPAGNI DI SQUADRA

“Con i ragazzi ci sentiamo spesso; con qualcuno parlo quasi sempre a telefono e ci teniamo aggiornati su quello che facciamo in questo periodo. Ci confrontiamo e parliamo in generale di tutta la situazione. Sono dei professionisti seri. Abbiamo già affrontato diverse difficoltà quest’anno: anche questa va affrontata nella maniera giusta”.

LA GIORNATA TIPO

“Sto a casa e avendo tre figli trovo sempre qualcosa da fare. Mi alzo presto la mattina e poi aiuto le bambine con i compiti, specie ora che fanno tutto con i telefonini. Gioco un pò col piccolo Thiago nel giardino di casa. Cerco di fare un pò di lavori personali per tenermi in forma: diciamo che nella giornata c’è sempre qualcosa da fare”.

APPUNTAMENTO AL PARTENIO

“É la cosa che mi manca di più: l’adrenalina della domenica. Andare allo stadio, sentire i tifosi: per un calciatore è tutto. Siamo in difficoltà ma dobbiamo superarla insieme. Ognuno deve fare la sua parte: rimanere a casa e fare quello che ci consigliano. Più in avanti ci sarà la possibilità di tornare al Partenio. Un saluto a tutti e forza Avellino”.