Avellino, De Cesare no more: si è dimesso dal ruolo di AD

49

Panta rei, tradotto tutto scorre, in casa dell’Avellino calcistica. Tutto scorre e la prima figura a scorrere via, nel silenzio più totale, è quella di Gianandrea De Cesare, che da oggi non è più l’amministratore delegato dell’Unione Sportiva Avellino 1912.

IL FATTO

É stata una decisione, quella di lasciare il proprio ruolo all’interno della società calcistica irpina presa di comune accordo con avvocati e Consiglio di Amministrazione della società stessa. Il tutto, sembrerebbe essere volto al solo ed esclusivo bene dell’Avellino, evitando di ostacolare inutilmente la cessione della società. Al suo posto, è stato nominato il già consigliere, Sandro Iuppa. Resta fissato per la settimana ventura l’incontro con i commissari giudiziari per valutare eventuali manifestazioni di interesse, in attesa del benestare del Tribunale locale per dare l’abbrivio all’apertura dell’asta per l’acquisizione delle azioni del club irpino. In questo modo, si va incontro ai creditori. Infine, ancora ignota, ma sarà sicuramente stabilita una base di partenza, stimata in base al valore della società stessa.