Avellino, il Bisceglie vince 1-0 ma i Lupi non demeritano affatto

36
Avellino, Bisceglie, Serie C

Uno stop, brusco ed immeritato che impedisce all’Avellino di proseguire nel suo percorso di vittorie. Una rete un pò rocambolesca di Gatto nella seconda frazione regala agli ospiti una vittoria che ai punti, non avrebbero decisamente meritato. Segue la cronaca della gara.

FORMAZIONE

Ignoffo, ancora una volta pieno di dubbi sulla scelta degli uomini da schierare in campo, conferma l’Avellino con il 5-4-1 visto nelle ultime uscite. In avanti, a far reparto da solo c’è Charpentier; ancora panchina per Albadoro. La difesa a cinque vede la conferma in toto di quella vista contro il Picerno, con ancora Illanes titolare al posto di Zullo. Lo stesso vale per il centrocampo: Ignoffo si iscrive alla serie “squadra che vince non si cambia”. Da segnalare in panca, la presenza del classe 2001 Falco e del centrocampista neo-tesserato Duilio Evangelista.

Formazione titolare dell’Avellino contro il Bisceglie: confermato in toto l’undici vincente contro il Picerno. Panchina per il neo-tesserato Evangelista.

PRIMO TEMPO

  • 5′ – Partita piuttosto chiusa, con il Bisceglie ben messo in campo e soprattutto attento a non far servire il metronomo dell’Avellino, Di Paolantonio.
  • 7′ – Bella discesa palla al piede di Rossetti, angolo per i Lupi. Sugli sviluppi, nulla di fatto.
  • 14′ – Un lancio lungo dalla retroguardia del Bisceglie mette in difficoltà i centrali irpini: risolve tutto Abibi uscendo a valanga fuori area.
  • 16′ – Prima conclusione dell’Avellino, firmata Di Paolantonio: un tiro dalla distanza, Casadei la fa sua con agevolezza.
  • 21′ – Conclusione velleitaria di Zibert (BIS): palla fuori di qualche metro.
  • 24′ – Primo giallo della gara a Matrippolito (BIS), autore di una paio di falli nel giro di pochi minuti.
  • 31′ – Bella azione dei Lupi, molto abili nello spingere a destra con Micovschi e Celjak, quest’ultimo pescato in fuorigioco in questa circostanza.
  • 32′ – Pezzo di bravura di Charpentier che si libera del suo marcatore e prova la conclusione: fuori.
  • 38′ – Celjak, dopo la sponda di Charpentier, imbecca alla perfezione Di Paolantonio, il cui destro è disinnescato ancora una volta da Casadei.
  • 45′ – Un minuto di recupero nel quale non accade nulla.

Si chiude un primo tempo non molto emozionante, ma completamente dominato dall’Avellino; ben poca cosa il Bisceglie sinora. Punteggio inchiodato sullo 0-0, grazie ad un paio di parate importanti di Casadei, entrambe su Di Paolantonio, cresciuto nel corso della prima frazione. Manca il vantaggio dei Lupi, fermati solo dalla eccessiva densità di uomini in fase di copertura. Per i singoli, Micovschi sugli scudi e autore del mal di testa di Piccinni, saltato costantemente.

SECONDO TEMPO

  • 6′ – VANTAGGIO BISCEGLIE – Abibi va a spasso perdendo un contrasto in uscita e Gatto ha gioco facile nel segnare a porta vuota. Dentro anche Albadoro per Silvestri.
  • 9′ – Charpentier su angolo impensierisce Casadei, che si reinventa felino e salva con una mano in tuffo.
  • 12′ – Giallo per Rossetti, che trattiene un avversario evitando la ripartenza.
  • 15′ – Giallo a Morero, per un intervento scomposto su Gatto. Fuori Mastrippolito, dentro Turi per il Bisceglie.
  • 19′ – Per l’Avellino, fuori Parisi e dentro Alfageme. Lupi a trazione anteriore con il 4-2-4.
  • 35′ – Avellino che prova a reagire, ma il Bisceglie difende ad oltranza e gli spazi sono pochi. La pressione dei Lupi però è costante, nonostante sia infruttuosa.
  • 38′ – Albadoro viene imbeccato bene da Micovschi, passato a sinistra, ma il suo colpo di testa è fuori. Poco prima calcio di rigore negato proprio all’Avellino per un fallo di mano in area dopo un colpo di testa ravvicinato di De Marco.
  • 45′ – Micovschi atterrato in area, ma Giaccagni, la cui direzione arbitrale è stata a tratti discutibile, ferma tutto per una posizione di fuorigioco pregressa. Cinque minuti di recupero.