Avellino, inaugurazione Biblioteca “Mario Pensa”

95

Il Liceo Imbriani di Avellino inaugura la Biblioteca nazionale “Mario Pensa”

Questo pomeriggio il Liceo Statale PE Imbriani di Avellino inaugura la Biblioteca “Mario Pensa”, frutto del lavoro alternanza scuola-lavoro dei ragazzi delle classi IV e V dell’istituto e realizzato in collaborazione con la Biblioteca Statale di Montevergine.

Presenti all’evento il Dirigente scolastico Stella NaddeoCarmen De Santis Coordinatrice attività alternanza scuola lavoro, Domenico De Falco della Biblioteca Statale di Montevergine in qualità di tutor esterno, la prof.ssa Francesca Corrado tutor interno.

Avellino
gli alunni con la Prof. Corrado Stefania e Domenico Di Falco

Partito tre anni fa’, il progetto alternanza lavoro degli studenti del Liceo Imbriani ha avuto come obiettivo quello di sistemare e catalogare il patrimonio librario in possesso dell’Istituto.

Dopo il riconoscimento di Biblioteca nazionale da parte del Mibact, l’istituto si è adoperato per ricatalogare i libri attraverso la piattaforma nazionale ISBN, in tal modo sarà possibile da tutta Italia accedere alla consultazione.

La Prof.ssa Francesca Corrado, tutor interno e Domenico Di Falco della Biblioteca Statale di Montevergine in qualità di tutor esterno hanno permesso la catalogazione e l’inserimento di ben 1800 volumi all’interno del sistema ISBN.

La biblioteca possiede altri 6000 volumi da catalogare e il successo di questo progetto alternanza scuola-lavoro, ci spiega la prof.ssa Corrado: «Sta nella compatibilità dell’attività alternanza scuola lavoro con la vocazione dell’Istituto scolastico e di quella della Biblioteca di Montevergine in qualità di Ente guida. Una soddisfazione per i ragazzi che hanno visto il frutto del loro lavoro realizzato».

AvellinoLa Biblioteca è intitolata al compianto prof. Mario Pensa che è venuto meno all’affetto dei suoi cari mentre era in servizio una decina di anni fa’ presso lo stesso Liceo Imbriani.

Per la Biblioteca Statale di Montevergine hanno collaborato alla buona riuscita del progetto: Domenico Di Falco, Anna Battaglia, Rosalba Capone, Giuseppe Macchia, Lucia Palmisano, Tommasina Romano e Sabrina Tirri.