Avellino, la città ricorda Mimmo Bellizzi

164

AVELLINO – Giovedì 23 giugno, alle ore 17, presso la sala consilare di Palazzo di Città, l’amministrazione comunale di Avellino organizzerà una cerimonia di commemorazione in onore di Mimmo Bellizzi, bandiera indimenticata della Scandone Avellino.

Domenico Bellizzi, per tutti Mimmo, era nato ad Avellino il 28 settembre del 1961. La commemorazione arriva a dodici anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 31 dicembre del 2004.

Giocatore di basket, oltre ad essere stato una storica figura della Scandone, dal 1999 è stato anche protagonista della vita politica avellinese, venendo eletto in Consiglio comunale cittadino. Ricandidatosi nel giugno del 2004, viene nominato assessore ai lavori pubblici a fine luglio. Dieci giorni dopo gli viene diagnosticato un male terribile che in quattro mesi lo porterà alla morte.

L’Amministrazione comunale intende ricordare un sicuro protagonista della città al quale ha deciso di intitolare lo spazio antistante il Palazzetto delle Sport “Giacomo del Mauro”.

Alla cerimonia in Comune il prossimo 23 giugno dopo la proiezione di un video sulla vita di Mimmo Bellizzi, seguiranno i saluti del Sindaco Paolo Foti e l’intervento del direttore del Mattino di Avellino Generoso Picone che fu vicesindaco quando Mimmo fu eletto per la prima volta in Consiglio Comunale. Saranno presenti i familiari di Mimmo Bellizzi e tutti gli amici che ancora una volta vorranno ricordare un grande cittadino di Avellino.