Avellino-Potenza, le pagelle: difesa disastrosa, attacco quasi inesistente

57

Una serata no per l’Avellino, davvero inguardabile. Poco mordente, troppi errori dietro, nessuna idea davanti: le pagelle di questa sera latitano di voti positivi, che invece erano fioccati in Coppa Italia, dopo la gara con la Cavese. Avellino risucchiato nella zona play-out: questo ci lascia in consegna questo turno. Queste le pagelle dell’Avellino.

DIFESA

ABIBI – 5 – Sul primo gol poteva poco, sul secondo si fa bucare sul suo palo; ancora prima combina una frittata perdendo un pallone in area piccola: da un portiere serve sicurezza, il numero 22, al momento, non ne offre.
ZULLO – 5 – Colpevole di concorso in mancanza di comunicazione con Morero in occasione del primo vantaggio ospite; poi si riprende molto bene.
MORERO – 4.5 – Gioca alle belle statuine con Zullo in occasione del primo gol; si fa anticipare come un pivello sull’azione personale di Murano del secondo gol: serata da dimenticare per il capitano.
ILLANES – 5.5 – Non perfetto, ma dei tre centrali alla fine è il meno peggio.

CENTROCAMPO

CELJAK – 5 – Soffre un pò in fase di copertura, in attacco si vede poco e quando si vede non lo fa con qualità; dovrebbe forse tirare un pò il fiato.
DE MARCO – 5 – Veramente poco questa sera; nella fase migliore dei Lupi, si vede spesso, anche in impostazione, poi naufraga con tutta la squadra.
DI PAOLANTONIO – 6 – Lavora nell’ombra, la sua gara fila sulla linea della sufficienza sin dall’inizio della gara.
MICOVSCHI – 6 – Prova qualche giocata, non riesce ad andare in velocità negli spazi così come gli piace fare. Un paio di conclusioni interessanti, ma da solo non può portare avanti tutta la squadra.
PARISI – 6 – Primo tempo da encomio, l’unico a metterci grinta e cuore anche quando la tecnica non è perfetta. Secondo tempo in leggero sottotono, ma è dettato probabilmente anche dal piglio della squadra.

ROSSETTI – 5 – Non si vede quasi mai, vaga in mezzo al campo. Involuzione netta per lui che aveva cominciato in modo splendido.
KARIC – 5.5 – Entra abbastanza bene e prova anche a timbrare il cartellino; una serata storta per l’Avellino e questo non gli giova per nulla.
SILVESTRI – S.V.

ATTACCO

CHARPENTIER – 6 – Comunque prova sufficiente per l’attaccante parigino, l’unico degli attaccanti a disposizione che possa pensare di poter fare qualcosa di costruttivo. Bene nella protezione della sfera, ma se non si mette in proprio non riesce mai a vedere la porta.
ALBADORO – 4.5 – Poca cosa il numero undici questa sera. Rispetto alle altre gare, riesce anche a tirare in porta, ma non incide come potrebbe, come dovrebbe.

ALFAGEME – S.V.