Avellino, scacco matto con la Torres: vittoria e Lanusei agganciato

294

Vittoria e aggancio alla vetta: non si poteva chiedere di più a questa domenica, o quasi. Quasi perché il Lanusei è riuscito ad agguantare il pari ancora una volta nel recupero, facendo si che possa restare comunque primo in classifica a pari merito proprio con i Lupi. Con ogni probabilità, si tratterà di spareggio finale con i sardi, dovuto ad un regolamento alquanto discutibile.

FORMAZIONE

Ritorno in panchina per Luis Alfageme, che si è allenato tutta la settimana con la squadra; Bucaro però decide di non sfruttarlo dal primo minuto: in avanti duo composto allora da De Vena e Sforzini. Centrocampo e difesa confermate in toto, viste le ampie garanzie di rendimento fornite dai due reparti da diverse settimane a questa parte. In questo senso, l’unica novità è costituita dal rientro anche del giovane Carbonelli.

Avellino, Torres, Formazione

PRIMO TEMPO

  • 3′ – VANTAGGIO TORRES – Su rimessa laterale, marcatura a dir poco troppo larga su Demartis, che la gira bene sul secondo palo, battendo Viscovo. Grave errore difensivo del reparto arretrato di Bucaro.
  • 6′ – Reazione rabbiosa ma non lucida dell’Avellino, che scende bene con Parisi senza trovare la giocata vincente.
  • 9′ – PAREGGIO AVELLINO – Cross dalla sinistra di Da Dalt lungo sul secondo palo: Tribuzzi la rimette in mezzo di testa per la deviazione vincente di De Vena. Gol numero diciannove per il 10 irpino.
  • 11′ – Ancora Da Dalt dalla sinistra nel mezzo: Pinna mette in angolo.
  • 18′ – Tentativo velleitario di Demartis dalla distanza.
  • 20′ – Risponde con un altro tiro telefonato, Fabiano Parisi. Partita rientrata un pò nei ranghi dopo i primi dieci minuti davvero intensi.
  • 22′ – Punizione di Demartis decentrata sulla sinistra, 30 metri abbondanti di distanza: traversa per la Torres.
  • 23′ – Colpo di testa di Sforzini deviato in angolo dopo un cross dello straripante Franco Da Dalt, una spina nel fianco della difesa dei sardi. Sull’angolo che ne consegue, Di Paolantonio imbecca De Vena per la sua traversa.
  • 29′ – Incomprensione tra De Vena e Matute che scatena il contropiede ospite: bravissimo Betti a coprire lo spazio per il passaggio marcando anche l’uomo, favorendo così il recupero di Dionisi.
  • 36′ – Altra traversa per la Torres: ennesima dormita della difesa e stacco di un uomo in area che colpisce la trasversale della porta difesa da Viscovo.
  • 39′ – Altro cross di Tribuzzi per Sforzini; difesa palla e appoggio per il sinistro di prima intenzione di De Vena: parata bassa per Cancelli.
  • 40′ – Settimo angolo a favore dell’Avellino: anche questo giocato corto, anche questo buttato al vento.
  • 46′ – Buona azione di Parisi sulla sinistra: il suo appoggio va a favore del tiro a giro di Di Paolantonio, il quale però si spegne sul fondo.

Dopo due minuti di recupero, si conclude il primo tempo sul punteggio di 1-1: reti a firma Demartis e De Vena, un botta e risposta arrivato nel giro di tre minuti. Primi dieci minuti davvero molto intensi, poi ritmi leggermente più bassi ma comunque si assiste ad una gara dalla discreta velocità. Tribuzzi e Da Dalt fanno il bello ed il cattivo tempo, Sforzini molto sottotono. In palla anche Betti, autore di un buon intervento difensivo e spesso propositivo.

SECONDO TEMPO

  • 4′ – Errore in fase di appoggio in difesa e salata si trova una buona occasione per poter andare a segno ma non ha i riflessi pronti.
  • 6′ – Tribuzzi va in mezzo: una deviazione sporca favorisce De Vena, ma il suo destro non centra lo specchio della porta, calciando in modo sbilenco.
  • 7′ – Azione quasi fotocopia della precedente, ma stavolta l’occasione è ancora più ghiotta avendo la palla sul suo piede forte: tiro troppo aperto e palla al lato.
  • 8′ – De Vena in pressing recupera palla e si invola verso la porta: salva in angolo Lazazzera con una buona scivolata.
  • 13′ – Angolo di Di Paolantonio che pesca la testa di Sforzini: palla non lontana dall’angolino del secondo palo.
  • 14′ – Sforzini prova ad approfittare di una palla vagante, ma il suo sinistro è anemico e facile per Cancelli.
  • 15′ – VANTAGGIO AVELLINO – Punizione di De Vena fortissima: Cancelli respinge male e Tribuzzi è il più lesto ad insaccare con il destro. Nel mentre, anche il Budoni passa in vantaggio sul Lanusei.
  • 20′ – Primo cambio per i Lupi: fuori Sforzini, insufficiente, dentro Alfageme.
  • 26′ – Fallo tattico su Tribuzzi: secondo giallo per Pinna, che può accomodarsi negli spogliatoi per la doccia anticipata.
  • 28′ – Cambio per l’Avellino: fuori Da Dalt, dentro Ciotola.
  • 31′ – GOL AVELLINO – Da una ribattuta d’angolo, Betti si inventa un lancio splendido per Ciotola, che mette giù la palla di fino e poi la piazza sul secondo palo. Una giocata da stropicciarsi gli occhi.
  • 34′ – Gerbaudo entra al posto di De Vena.
  • 39′ – Fuori Matute, dentro Buono.
  • Sei minuti di recupero dopo i quali c’è spazio solo per la gioia dell’Avellino, vincente e autore della rimonta ai danni del Lanusei: gli undici punti di distacco si tramutano in 0.