Avellino-Vibonese, le pagelle: Parisi brilla di luce di propria, in crescita Rossetti

130

Pareggio per l’Avellino nella prima gara dell’anno nuovo. Un pari che , possiamo dirlo tranquillamente, va un pò stretto ai Lupi. Prestazione comunque piuttosto convincente, con alcuni giocatori sugli scudi, vedi Parisi che oggi faceva rima con “panico nella difesa avversaria”. Bene anche il reparto arretrato, in crescita alcuni elementi, come Albadoro e Rossetti.

DIFESA

TONTI – 5 – Non molto sicuro in un paio di circostanze; deve lavorare ancora molto duramente.
NJIE – 6 – Gara sufficiente per lui, senza interventi di spicco ma anche senza errori, quindi promosso.
ZULLO – 7 – Pressoché impeccabile. Mette la museruola a Bernardotto ed agevola anche la manovra, lavorando spesso con i centrocampisti in fase di impostazione.
ILLANES – 6 – Lo stesso discorso fatto per Njie vale per lui: sufficienza piena.

CENTROCAMPO

CELJAK – 6.5 – Fluidificante oggi fa rima con Celjak, che difende e attacca con costanza, creando volentieri qualche occasione dalla destra.
DE MARCO – 6 – Anche lui è molto propositivo e soprattutto recupera una buona quantità di palloni.
DI PAOLANTONIO – 7 – Molto in palla, tocca un quantitativo enorme di palloni e li tocca con una qualità sopraffine. Sfiora anche il gol nel secondo tempo. Perde un solo pallone che quasi costava il contropiede del KO agli ospiti.
SILVESTRI – S.V. – Esce dopo dieci minuti per un brutto infortunio, col ginocchio come parte interessata. Ennesimo infortunio per i Lupi.
PARISI – 9 – Oggi non lo avrebbero fermato neanche con le cannonate. Il pendolino macina chilometri sull’out mancino coniugando quantità e qualità, ottenendo come risultato il mal di testa dei difensori avversari. Sua la rete del pari che lascia tutti a bocca aperta davanti a questo potenziale fenomeno. Oggi, Parisi è sinonimo di strapotere.

ROSSETTI – 6 – Entra e si mette d’impegno, riuscendo anche a farsi vedere in fase di conclusione. In crescita dopo svariate prestazioni non proprio eccezionali.
EVANGELISTA – S.V.
KARIC – S.V.

ATTACCO

MICOVSCHI – 7 – Offre sempre il suo supporto ai compagni ed è sempre il primo a portare il pressing. Sebbene non abbia trovato giocate vincenti, la sua presenza in campo sembra imprescindibile.
ALBADORO – 6 – Gioca molto con la squadra e a differenza di altre volte viene messo molte volte in condizione di calciare verso lo specchio avversario. In una circostanza in particolare doveva essere più celere, finendo poi atterrato in area di rigore. In crescita anche lui.