Barista aggredito e minacciato: arrestato un sannita, ora ai domiciliari

80

Nella mattinata odierna, all’esito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, i Carabinieri della Stazione di Frasso Telesino hanno dato esecuzione ad una misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Benevento, su richiesta della Procura, nei confronti di un cittadino italiano residente a Frasso Telesino, pluripregiudicato, indagato per violenza, minacce ed atti persecutori.

L’attività d’indagine ha avuto inizio, nel mese di giugno 2019, da una denuncia/querela per minacce presentata da un cittadino sessantenne, residente in Frasso Telesino, subite all’interno del suo bar. Successivamente l’indagato, nel decorso mese di novembre, al fine di far rimettere la pregressa denuncia-querela, si presentava nuovamente alla vittima minacciando di morte lui e i componenti della sua famiglia e nell’occasione aggrediva lo stesso ed un’altra persona presente all’interno del locale intervenuta in sua difesa, ingenerando nella vittima e nei suoi familiari un perdurante stato d’ansia e di paura sfociato in un’ulteriore denuncia/querela. Gli avvenimenti sono stati avvalorati dall’acquisizione dei filmati estrapolati dall’impianto di video sorveglianza installato all’interno dell’esercizio pubblico e dalle testimonianze delle persone presenti sul luogo.