Benevento, 38enne rapinato e minacciato con un coltello: in manette due rumene

53

BENEVENTO – Brutta avventura per un 38enne della provincia di Avellino, rapinato e derubato nel capoluogo sannita.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiombile della Compagnia di Benevento, nel corso dei servizi preventivi di controllo del territorio disposti dal locale Comando Provinciale dei Carabinieri, hanno tratto in arresto per rapina due ragazze di origine rumena provenienti da un comune dell’hinterland napoletano: Rostas Nicoleta, 20enne, e Rostas Ramona, 22enne, entrambe nullafacenti e note alle Forze di Polizia.

Le due ragazze, mentre girovagavano a piedi per viale Principe di Napoli, a Benevento, hanno adocchiato un uomo di 38 anni  che aveva appena prelevato del denaro contante ad uno sportello Postamat e lo hanno seguito fino alla sua automobile, dove, sotto minaccia di un coltello, gli hanno ingiunto di consegnare loro la somma di denaro prelevata poco prima, circa 400 euro in banconote di vario taglio.

All’uomo non è restato altro da fare che consegnare il denaro alle due ragazze che poi si sono dileguate per le vie adiacenti. Successivamente l’uomo ha allertato il Pronto Intervento dell’Arma che ha subito inviato sul posto una Gazzella.

Dopo aver  raccolto i primi elementi del fatto ed avere avuto una sommaria descrizione delle due ragazze, i militari hanno subito avviato le ricerche fino a quando le hanno intercettate, fermate e condotte in caserma per gli accertamenti.

Qui, grazie anche all’ausilio di personale femminile della Questura di Benevento, hanno rinvenuto l’intera somma di denaro rubata al malcapitato e che era stata nascosta dalle due donne all’interno dei rispettivi indumenti intimi.

Successivamente, dopo avere restituito il denaro al legittimo proprietario, hanno condotto le due donne presso le rispettive abitazioni in regime di detenzione domiciliare, così come peraltro disposto dal PM di turno Presso la Procura della Repubblica – Dr.ssa Flavia Felaco – informata della vicenda.