Benevento, Inzaghi prepara la trasferta. Vigorito: mi scuso con la famiglia e con la città

65

E’ fissata per domani la ripresa degli allenamenti per il Benevento Calcio in vista del derby, previsto nel monday night per la prossima giornata di campionato, con la Salernitana capolista avendo vinto entrambe le partite sin qui disputate.

In questa settimana saranno fatte le prove per affrontare una squadra che fa del 3-5-2 il suo modulo tattico e, soprattutto, saranno verificate le condizioni dei singoli, ma in particolar modo degli infortunati e del neo acquisto Hetemaj. In verità Inzaghi ha già avuto modo di vedere ciò nell’amichevole fatta disputare alla fine della scorsa settimana prima del rompete le righe e visto che Schiattarella sarà out per almeno un mese le attenzioni sono state rivolte verso Del Pinto che potrebbe essere della partita, almeno in panchina, e verso l’ex clivense che, invece, potrebbe partire dall’inizio all’Arechi. Intanto è stata messa la firma al prolungamento del contratto da parte di Gaetano Letizia che si è legato al Benevento fino a giugno 2022, quindi, altri due anni di contratto per il giocatore di Scampia.

La tifoseria si sta già organizzando per non far mancare il suo apporto a Maggio e compagni in questa difficile trasferta, ricordiamo che il viaggio è gratuito per gli abbonati della curva sud, mentre per gli altri che ne volessero far parte il costo è di due euro.

A proposito della gara con la Salernitana due giocatori del Benevento hanno voluto far presente che hanno già affrontato i granata e segnata una rete, si tratta di Marco Sau e di Andres Tello. L’attaccante in gol ci è andato nel maggio 2016 quando al Sant’Elia si affrontarono Cagliari-Salernitana in un match che per i sardi significava promozione in serie A, mentre per i salernitana significava evitare i play-out. Finì 3-0 per i sardi e Marco Sau realizzò la terza rete per la sua squadra. Il centrocampista nel dicembre 2015 segnò il goal del 0-2 all’Arechi, ma fu anche espulso per la troppa esuberanza dopo la rete.

In città, intanto, non si spegne la polemica verso il presidente Oreste Vigorito reo di non aver menzionato Carmelo Imbriani nel corso della festa tenuta a Piazza Castello di Benevento per i 90 anni della Strega. Il massimo dirigente giallorosso si è prontamente scusato con tutti, con la famiglia, con la città ed il Sannio intero.

          Armando Giordano