Benevento, per la difesa uno tra Barba e Regini. Totti in visita e Inzaghi lo ‘ufficializza’ nuovo acquisto

88

Il Benevento sta stringendo per il difensore centrale per il quale restano tre nomi : Alin Tosca del Gaziantep, Federico Barba del Real Valladolid e Vasco Regini della Sampdoria. Quello di Tosca sarebbe un ritorno dopo la mezza stagione in Serie A, ma nel caso specifico l’operazione è complicata per via della necessità della squadra turca di trovare un sostituto visto che il rumeno è giudicato quasi insostituibile. Tosca è la prima scelta, subito dietro Regini che ormai in blucerchiato è finito completamente ai margini della rosa (una sola presenza per lui in stagione) e Barba che è destinato a lasciare la Spagna ed è stato sondato dall’Udinese che però non ha ancora affondato il colpo.

Regini dovrebbe rappresentare la trattativa più semplice ed a questo punto è lui il favorito, ma anche Barba può diventare un affare caldo a brevissima scadenza. Il giocatore è di proprietà del Chievo, che in caso di accordo con il Benevento se lo riprenderebbe dal Valladolid e lo girerebbe ai giallorossi. In uscita Armenteros sempre a caccia di un club che gli garantisca un posto da titolare (ma l’ingaggio alto è un ostacolo), mentre Coda è chiamato a fare una scelta sul suo futuro: accettare l’offerta del Benevento, restare fino a giugno senza rinnovo o andare via già a gennaio.

Nel frattempo la squadra continua ad allenarsi in quel di Roma e dopo la visita a sorpresa di Simone Inzaghi ieri c’è stato il blitz in ritiro di Francesco Totti. Il richiamo di Pippo nella capitale è troppo forte per chiunque lo conosca e gli voglia bene.Il tecnico giallorosso, sui suoi profili social, ha anche scherzato ‘ufficializzando’ l’arrivo dell’ex campione romanista al Benevento: “Dopo un’estenuante trattativa – ha scritto – siamo riusciti a concludere! Vi presento il nuovo trequartista del Benevento!” con smile a seguire. “E’ sempre bello rivederti Francesco, quante belle emozioni assieme”. 

Oggi in programma una partitella in famiglia per testare la condizione dei singoli alla quale assisterà anche il presidente Vigorito che sta per raggiungere la squadra in ritiro.