Benevento, Vittoria Principe: Domenica votiamo Mastella

112

BENEVENTO – Domenica 19 Giugno si terrà il tanto atteso ballottaggio per decidere chi sarà il sindaco di Benevento. A sfidarsi saranno Raffaele Del Vecchio e Clemente Mastella.

Dopo le dichiarazioni di ieri pro Del Vecchio di Erasmo Mortaruolo, arriva oggi un sostegno per Clemente Mastella. A schierarsi con l’ex guardasigilli e Vittoria Principe, già candidato sindaco nel primo turno.

“Dopo 10 anni di pessima amministrazione bisogna cambiare votando Mastella”. Queste le parole della Principe.

“Gli intenti che ci hanno visto competere con la nostra lista ‘Sfidiamoli’ – ha continuato – erano e restano quelli di evidenziare il degrado in cui ha condotto la nostra città l’attuale classe politica che ci ha governato.

Oggi dopo il risultato del primo turno del 5 Giugno, non dobbiamo e non possiamo commettere l’errore di riconsegnare il governo cittadino a chi poteva e non ha fatto. Si chiede il rinnovamento amministrativo? Ed allora quale occasione migliore per svoltare verso il cambiamento.

Non bastano i soliti proclami di buona volontà, della serie diremo, faremo, risolveremo. Si sono avuti dieci anni per fare e non si è fatto, mettendo alla luce tutte le incapacità amministrative, pensando solo a tirare avanti e  mantenere equilibri politici. – ha sottolineato la Principe – Quanti consigli comunali non si sono celebrati per mancanza di numero legale? Quante volte questi amministratori si sono differenziati su futili rivendicazioni? A quanti salti di vera acrobazia abbiamo assistito in questi anni?  E a nulla vale, oggi,  affermare che la crisi degli ultimi anni ha penalizzato la nostra realtà. La stessa crisi che ha colpito decine e decine di città, ma che sono in condizioni socio economiche superiori alle nostre.

La verità – ha detto ancora la Principe – che si vuole nascondere e che chi ha amministrato fino ad oggi ha dimostrato di non sapere interpretare il reale bisogno dei cittadini in ogni settore, da quello occupazionale, al commercio, alla imprenditoria, ai servizi sociali e quello della quotidianità.

Ed allora ci rivolgiamo agli indecisi, a quelli che preferiscono non andare a votare per poi affermare successivamente ‘io non c’ero, io no l’ho votato’. Diamo un reale segnale di rinnovamento e sosteniamo Clemente Mastella azzerando definitivamente l’attuale classe politica che ha già ampiamente di mostrato di non valere e che non merita una nuova riconferma.

Questa – ha concluso – può essere una possibile occasione di riscatto di una comunità che non merita gli attuali posti di classifica nazionale che l’ISTAT ci assegna. Domenica puoi e devi decidere del tuo futuro e  della città, votando con consapevolezza e coscienza, per cercare di ottenere un concreto rilancio, non puoi non essere partecipe del tuo destino. Noi ci crediamo”