Cultura, Benevento capitale italiana nel 2018?

144

BENEVENTO – Dopo Mantova (2016) e Pistoia (2017), il capoluogo sannita si candida ad ospitare il prestigioso riconoscimento.

L’annuncio è arrivato ufficialmente da Raffaele Del Vecchio, assessore alla cultura del Comune, che ha dichiarato: “Si tratta di una nuova affascinante sfida e abbiamo tutte le carte in regola per vincerla. Benevento è già città Unesco, ed è forte di uno straordinario patrimonio culturale che legittima altre ambizioni. La candidatura a capitale italiana della cultura 2018 rappresenta una ulteriore opportunità per Benevento e per il Sannio, per la comunità, per le imprese del territorio, per l’Università, per il Conservatorio. E dunque serve l’impegno di tutti. Coesione ed entusiasmo, condivisione e corresponsabilità sono elementi imprescindibili per affrontare questa nuova competizione”.

Il processo per la candidatura di Benevento, ha spiegato De Raffaele, prevede diversi step: “La candidatura di Benevento è stata formalizzata in queste ore dal Comune con la trasmissione  al Focus Point ‘Capitale Italiana della Cultura’ – MiBACT’ della manifestazione di interesse alla partecipazione al bando pubblicato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il prossimo step deve essere fatto entro il 30 giugno, con la presentazione del Dossier di candidatura che deve contenere: il programma delle attività culturali previste, della durata di un anno; il modello di governance e la struttura responsabile per l’elaborazione e promozione del progetto; una valutazione di sostenibilità economico-finanziaria; gli obiettivi perseguiti, in termini qualitativi e quantitativi. Ufficializzata la candidatura, lavoreremo per assicurare alla Città di Benevento il sostegno della Regione Campania ed inoltre ci siamo già impegnati per presentare le nostre ragioni al Governo nazionale.”

Nella giornata di oggi, è inoltre prevista la visita dell’On. Dorina Bianchi (sottosegretario di Stato al Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo), a cui verrà esposto l’ambizioso progetto.