Calcio, omaggio dell’Arch. Vincenzo Corvino all’U.S. Avellino

69

Una piccola notizia prima di dedicarsi al terreno di gioco, che oggi vedrà affrontarsi Avellino e Bari, nel match da dentro-fuori valido per la Coppa Italia di Serie C. Una bella notizia che testimonia la passione per i colori biancoverdi, da parte anche di quelli che effettivamente non sono legati a questa terra da vincoli di nascita, vedasi Vincenzo Corvino, l’architetto napoletano che da tempo ormai è un fedele supporter dell’Avellino.

L’architetto napoletano Vincenzo Corvino (www.corvinoemultari.com), già’ autore con Giovanni Multari del Restauro del Grattacielo Pirelli a Milano, omaggerà oggi, prima di Avellino-Bari, il Presidente Claudio Mauriello e la U.S. Avellino 1912 di due tele biancoverdi che riproducono l’acronimo LOVE (libertà , ostinazione, visione, energia ) a cui VinCor lavora da qualche anno.

Non una forma d’arte, ma l’espressione di una fede e una passione che Vincenzo Corvino alimenta per i colori biancoverdi ininterrottamente dal 1978, anno in cui assistette in Curva Sud ad Avellino-Juventus.
Fondatore negli anni ‘80, con il cugino Rosario Laurino, del Club “Lupi Partenopei”, realizza un grande desiderio di testimoniare la sua passione con un’opera che sarà custodita allo stadio Partenio-Lombardi.

Il Presidente Mauriello e il DS Di Somma doneranno a Vincenzo Corvino una maglia numero 10, che va ad aggiungersi a quelle di tutti gli anni che l’architetto colleziona sin dai tempi della serie A.
Bianco e Verde con tracce di rosso sangue e cuore pulsante tratteggiano le tele 1×1 m, opere che rimandano al tricolore appena conquistato e ambiscono ad una definitiva rinascita di tutti i Lupi sparsi nel mondo.