Campania: dalla Regione 10 milioni per le imprese culturali

221

La Regione Campania ha pubblicato l’avviso pubblico per la concessione di incentivi finalizzati a sostenere le imprese sul “Sistema produttivo della Cultura” e sui “Nuovi prodotti e servizi per il turismo culturale” (DD n. 164 del 30 luglio 2018 pubblicato sul BURC speciale del 31 luglio 2018). L’obiettivo del provvedimento della Giunta Regionale è migliorare la qualità dell’offerta culturale esistente attraverso il sostegno alle imprese economiche di settore, stimolando la creazione di nuovi servizi e l’innovazione dei processi.

Complessivamente è previsto lo stanziamento di 10 milioni di euro così suddivisi:

  • 4 milioni per gli interventi relativi all’ Ambito 1 “Sistema produttivo della Cultura”;
  • 6 milioni per gli interventi relativi all’Ambito 2 “Nuovi prodotti e servizi per il turismo culturale”.

Il primo ambito si rivolge prevalentemente al sostegno delle imprese esistenti nel settore della cultura attraverso processi tradizionali e punta al loro rafforzamento, mentre il secondo ambito è rivolto a quelle imprese che vogliono fare sperimentazione tecnologica, interfacciandosi con altri settori quali l’industria creativa, la manifattura, l’alta tecnologia e il turismo.

Possono presentare domanda di agevolazione le Micro, Piccole o Medie Imprese (MPMI), che operano nella sfera del patrimonio culturale storico e artistico, delle produzioni dei contenuti culturali, della cultura materiale e delle attività correlate, secondo le specifiche di cui all’Avviso. L’entità massima del contributo concedibile è pari per l’ambito 1 all’80% delle spese ammissibili, mentre per l’ambito 2 al 60% delle spese ammissibili.

La Regione Campania ha previsto un’azione dedicata di accompagnamento tecnico attraverso sportelli di orientamento o attività di informazione e animazione rivolte ai potenziali proponenti. Le domande dovranno essere compilate on line, accedendo, previa registrazione, al sito http://sid2017.sviluppocampania.it, sottoscritte digitalmente e inviate mediante procedura telematica a partire dalle ore 10.00 del 50° giorno successivo alla pubblicazione sul BURC dell’avviso e fino alle ore 14.00 del 60° giorno successivo alla data di pubblicazione sul BURC dell’avviso.