Casalduni, verrà messo in sicurezza il ponte crollato

187

CASALDUNI – Arriva una buona notizia da Casalduni, uno dei comuni maggiormente colpiti dall’alluvione che si è abbattuta sul Sannio il 15 ed il 19 ottobre.

Tra i tanti danni registrati nel comune, il crollo del pilone di un ponte che collega il centro a Casalduni è sicuramente quello che ha destato maggiore preoccupazione. Una situazione critica che sta mettendo a dura prova la viabilità nel comune.

Ad ogni modo ieri sono arrivate le rassicurazioni del sindaco di Casalduni Pasquale Iacovella. Il sindaco ha annunciato che, in un colloquio telefonico con il Presidente della Provincia Claudio Ricci, ha avuto la disponibilità della Rocca ad “intervenire tempestivamente con un provvedimento di somma urgenza per il ripristino della viabilità sulla provinciale Casalduni-Campolattaro”. Inoltre Iacovella ha comunicato di “aver richiesto una nuova verifica del ponte sul torrente Alente e interventi di ripristino sulla viabilità provinciale del territorio comunale.”

Infine il sindaco di Casalduni ha rassicurato anche sulla fornitura di acqua potabile: “A seguito di comunicazione dell’alto calore ho emesso ordinanza per la ripristinata potabilità dell’acqua per le Contrade: Pezzalonga, Vaglie, Vado della Lota, Colle di Ruggio, Prato, Collemastarzo, Collemarino, San Fortunato, Gentile, Cerconi-Lanzate”.