Cavese-Avellino, le pagelle: il lupo torna a casa con la coda tra le gambe

51

Tempi duri per l’Avellino, giunto alla terza sconfitta consecutiva, senza neanche trovare la via del gol in altrettante circostanze. Dopo il filotto di tre vittorie, black-out totale per i Lupi, autori quest’oggi dell’ennesima esimia figuraccia, a discapito di un seguito di tifosi che meriterebbero la stesura di un panegirico. Vediamo le pagelle, anche stavolta, ampiamente insufficienti.

DIFESA

TONTI – 5 – Forse può qualcosa di più sul gol, che arriva comunque spiazzandolo sul palo alla sua sinistra; per il resto non è stato granché sollecitato.
CELJAK – 6 – Affonda spesso sulla destra, trovando anche qualche spunto interessante. Anche per lui qualche segnale di ripresa.
ILLANES – 5 – Si fa espellere quando l’Avellino avrebbe dovuto dare il massimo; fatto sta che comincia bene, ma chiude male la sua gara.
MORERO – 5 – Insufficiente anche il capitano, non che abbia patito tantissimo gli avanti avversari, ma il troppo nervosismo gli fa perdere la lucidità che l’uomo simbolo della squadra deve avere, sempre.
LAEZZA – 6 – Sempre e solo l’unico a salvarsi del pacchetto arretrato.
PARISI – 5.5 – Nel primo tempo si vede di più, nel secondo va in palese difficoltà con Bulevardi, annullandosi completamente.

ZULLO – S.V.

CENTROCAMPO

MICOVSCHI – 5.5 – Sul finire del primo tempo colpisce un palo; fosse andata diversamente, magari avremmo parlato di un’altra gara; in quel montante si riassume però tutta la sua gara.
DE MARCO – 5.5 – Grintoso, con mordente, gara quasi sufficiente.
DI PAOLANTONIO – 6 – L’unico a provare qualche giocata, anche forzata se necessario, per cercare di non restare inermi davanti all’avversario.
ROSSETTI – 5.5 – In ripresa rispetto al Rossetti visto contro la Virtus Francavilla. Porta un paio di palloni interessanti nel primo tempo, senza però concludere al meglio.

SILVESTRI – S.V.
CARBONELLI – S.V.

ATTACCO

CHARPENTIER – 4.5 – Eccettuato qualche colpo di testa, tra l’altro mai pericolosi, il francese non partecipa alla manovra e non agevola la squadra, se non portando talune volte un buon pressing. Gravemente insufficiente.

ALFAGEME – S.V.