Cerreto Sannita, acquistata TAC per ambulatorio radiologia. Santagata: Lavorare per riqualificazione

130

CERRETO SANNITA – L’Azienda Sanitaria Locale BN 1 ha proceduto ad acquistare, per l’ambulatorio di Radiologia di Cerreto Sannita, un Tomografo Computerizzato Base (16 strati) al prezzo di 323. 744,08 euro (nelle spese sono compresi anche tutti gli accessori che permetteranno il corretto funzionamento dell’apparecchio).

A comunicarlo la delibera numero 153 del 15/3/2106 dell’Azienda Sanitaria Locale BN 1.

Ricordiamo che la tomografia computerizzata, in radiologia, indicata con l’acronimo TC o CT (dall’inglese computed tomography), è una metodica diagnostica per immagini, che sfrutta radiazioni ionizzanti (raggi X) consente di riprodurre sezioni o strati (tomografia) corporei del paziente ed effettuare elaborazioni tridimensionali.

Sul futuro dell’ex presidio ospedaliero di Cerreto Sannita è intervenuto Pasquale Santagata, sindaco della cittadina della ceramica: “Ho avuto un incontro ufficiale con il Dr. Franklin Picker, Commissario Straordinario dell’Asl BN1, il quale mi ha assicurato la volontà di continuare nel percorso di riqualificazione dell’ex ospedale di Cerreto Sannita. A dimostrazione di tale impegno mi ha fatto omaggio della delibera con la quale si è proceduto all’acquisto dell’apparecchio di tomografica computerizzata”:

“Nell’ambito della riqualificazione, dopo una mia sollecitazione – continua ancora Santagata – il Commissario Picker mi ha comunicato di aver dato mandato all’ufficio tecnico dell’Asl per predisporre le autorizzazioni per la realizzazione di un Ospedale di Comunità al terzo piano della struttura.

Mentre mi ha altresì spiegato di essere in attesa dell’espletamento della gara d’appalto per la consegna dei lavori per realizzare un Hospice al secondo piano. In questo caso parliamo di una cifra che si avvicina ai 500mila euro. Ho avuto conferme in questo senso anche dall’ingegnere dell’ufficio tecnico dell’Asl, De Toma, il quale mi ha confermato che si è solo in attesa di un parere da parte dell’ENAC”.

In ultimo Santagata ha annunciato la firma di un protocollo per l’apertura, nel comune di Puglianello, di un centro diurno per malati di alzheimer. “Venerdì, in qualità di presidente dell’Ambito B04, apporrò la mia firma sul protocollo. Si tratterà del primo centro di questo tipo in Italia. Una struttura di venti posti nella quale i malati di alzheimer potranno essere ospitati dalle 8 mattina alle 17 del pomeriggio. Il centro di Puglianello lavorerà in sinergia con la ‘Maugeri’ di Telese Terme per quanto riguarda la sperimentazione scientifica.

In tutto ciò – conclude Santagata – vorrei ulteriormente complimentarmi con il Dr. Picker per aver scelto il dott. Pietro Altieri come direttore del distretto di Telese Terme. Un uomo competente ed un ottimo conoscitore delle dinamiche e dei problemi della Valle Telesina”: