Cerreto Sannita, un paese in festa: la Libertas è in serie C2!

144

CERRETO SANNITA – Otto anni di attesa. Otto anni nei quali la Libertas Cerreto si è andata via via affermando come punto di riferimento per l’intero movimento del calcio a cinque sannita.

Un sodalizio fondato su una passione sana e cristallina per questo magnifico sport, un modello di calcio popolare, nel quale i valori della condivisione, del rispetto, dell’unità e della collaborazione sono sempre stati il presupposto unico sul quale costruire i risultati sportivi.

Otto anni nei quali grandi gioie, ed altrettanto cocenti delusioni, hanno caratterizzato la famiglia Libertas.

L’agognata promozione in serie C2 troppe volte svanita all’ultimo momento, una sorta di incantesimo, un maldestro gioco del fato che sembrava compiacersi nel non voler regalare l’emozione più bella al popolo rossoblù.

Ma ieri l’incantesimo è stato rotto; nella maniera più esaltante, in un tripudio di emozioni, la pagina finale di un romanzo che rende giustizia all’autore e ai suoi tanti appassionati lettori: la Libertas è in serie C2!

carica

La partita contro lo Sport e Vita, conclusasi con il risultato di 7 – 3 a favore della Libertas Cerreto, non è stata solo un match di calcio a cinque, è stata una vera e propria pièce teatrale. Il palazzetto di Cerreto Sannita, gremito fino all’inverosimile, ribolliva di una passione commovente.

In campo non c’erano solo i calcettisti della Libertas: c’era un’intera comunità, ansiosa di spingere i propri ragazzi al raggiungimento del traguardo.

Col passare dei minuti cresceva e si materializzava la speranza dei tifosi rossoblu’ di poter esplodere in un grido liberatorio. Tre volte Mannato, due volte Mazzarelli, Nunziante e Gagliardi hanno trasformato la speranza in realtà.

Al triplice fischio finale, le barriere ideali che separano il campo da gioco dal pubblico, sono state definitivamente infrante: un grande abbraccio collettivo a salutare la promozione in C2.

fumogeni

Di lì la festa si è spostata per le strade di Cerreto Sannita. Le ampie vie del centro titernino si sono tinte di rossoblù, il carosello di automobili festanti cresceva di metro in metro, alimentandosi di un entusiasmo contagioso. Festeggiamenti che si sono protratti fino a notte tarda.

Allegria, felicità, gioia e passione. Sentimenti che si condensano in una sola frase: la Libertas Cerreto è in serie C2!