CGIL Avellino: su vertenza IIA necessario incontro con il premier Conte e il vice Di Maio

38

La CGIL di Avellino, con il suo Segretario Generale Franco Fiordellisi, torna ad occuparsi della vertenza IIA – Industria Italiana Autobus, auspicando un incontro con il Presidente del Consiglio Conte e il suo vice Di Maio, presenti in queste ore in Campania.

La Cgil di Avellino sta sostenendo, come ha sempre fatto, la vertenza IIA, e in queste ore che il premier Conte e il vice premier Di Maio sono in Campania stiamo sollecitando la deputazione irpina a prevedere un incontro con una delegazione dell’Industria Italiana Autobus“, annuncia Franco Fiordellisi.

Questa mattina – aggiunge citando una nota della Fiom – si è tenuta a Bologna un’assemblea dei lavoratori ex Bredamenarini Bus con il segretario confederale Maurizio Landini. Mentre, nel pomeriggio, i lavoratori ex Iribus di Flumeri, in provincia di Avellino, si mobiliteranno perché ad oggi non sono ancora stati pagati gli stipendi e perché c’è un black-out di informazioni sul futuro proprietario di Industria Italiana Autobus. Oggi pomeriggio proveremo a incontrare il ministro Di Maio in uno dei suoi appuntamenti campani”.

Chiediamo al Governo un intervento urgente perché senza l’ingresso di Ferrovie dello Stato è a rischio l’occupazione di tutti i lavoratori di Bologna e Flumeri. Dopodomani, mercoledì 21 novembre, l’assemblea dei soci di IIA potrebbe decidere per il fallimento dell’azienda. Non c’è più tempo da perdere, confidiamo nell’apertura di un canale di comunicazione con il Ministro“.