Cinelli: “Iniziare con il piede giusto sarebbe importante per creare sensazioni positive”

72

Parla Mauriello, parla Ignoffo, ma parla anche Daniele Cinelli, confermato a pieno merito nello staff tecnico dell’Avellino, ancora una volta come allenatore in seconda, dopo quanto di buono fatto nella scorsa stagione come spalla di Giovanni Bucaro, cui Daniele ha avuto a cuore rivolgere il suo primo pensiero. Ecco le sue parole.

PARLA ANCHE CINELLI, ALLENATORE IN SECONDA

Primo pensiero per Bucaro, che ha lasciato tra il silenzio la panchina biancoverde:

Prima di tutto, devo salutare e ringraziare Giovanni Bucaro. Sono stato insieme a lui per sei mesi, abbiamo vissuto in sinergia, vivendo emozioni indescrivibili.Sono contento di essere rimasto; ci resto con grande entusiasmo perché questa città mi regala sensazioni uniche. Darò una mano a un altro Giovanni, gli starò vicino per il bene dell’Avellino. Io sono l’allenatore in seconda, Ignoffo e l’allenatore”.

Sull’inizio della stagione:

Iniziamo in ritardo ma siamo consapevoli di questo gap iniziale; il nostro compito è quello di ridurlo al minimo e nel minor tempo possibile,  di fare capire subito ai ragazzi che arriveranno di restare uniti. Iniziare con il piede giusto sarebbe importante per creare sensazioni positive, ma prima di pensare alla prima partita, pensiamo al primo allenamento. Affronteremo gente più preparata e più allenata di noi”.

Sulla situazione societaria e un retroscena che lo lega ad Ignoffo:

“Non ce lo aspettavamo; ho vissuto giorni bui, ma quando sono stato richiamato sono rimasto molto contento. Giovanni parlò con Bucaro, fece il mio nome e lo spinse a entrare nel suo staff, per cui devo ringraziarlo due volte. Per quanto riguarda i calciatori, molti dell’anno scorso sono andati via, con alcuni altri il direttore Di Somma è in trattativa e vedremo. C’è dispiacere nel vedere la disgregazione della rosa della passata stagione, ma ogni scelta futura sarà in piena sintonia con Ignoffo. Non mi sono visto altrove, speravo di continuare questo percorso e non ho avuto trattative con altre società”.

Da domani dovrebbero infatti tenersi alcune visite mediche ad opera dello staff sanitario della squadra, oltre al primo allenamento, che in particolare si svolgerà nel pomeriggio.