Città Europea del Vino 2019, Maturo: Grande riconoscimento per il nostro territorio

87

CUSANO MUTRI – Il territorio ‘Sannio Falanghina’ sarà la Città Europea del Vino 2019. L’ufficializzazione del riconoscimento è arrivata pochi giorni fa a Bruxelles.

I comuni di Guardia Sanframondi, Castelvenere, Sant’Agata dei Goti, Solopaca e Torrecuso, hanno vista riconosciuta la loro peculiarità e sono stati insigniti del preziosissimo riconoscimento.

Il sindaco di Guardia Sanframondi, Floriano Panza, ha parlato di “data storica”. A fargli eco è il sindaco di Cusano Mutri, Giuseppe Maria Maturo, che ha espresso le proprie congratulazioni ai sindaci dei comuni interessati.

“Si tratta di un riconoscimento importante non solo per i cinque comuni coinvolti, ma per l’intero Sannio. Ai sindaci di Guardia Sanframondi, Castelvenere, Sant’Agata de’ Goti, Solopaca e Torrecuso – ha proseguito Maturo – vanno le mie più sentite congratulazioni.

Sono convinto che il risultato ottenuto avrà ripercussioni assolutamente positive su tutto il territorio sannita.  La valorizzazione delle nostre peculiarità eno – gastronomiche deve essere il principio guida dello sviluppo del comprensorio sannita.

Nel comune di Cusano Mutri predichiamo da tempo la necessità di puntare ad un modello di sviluppo che faccia del turismo eno – gastronomico e naturalistico il proprio centro d’azione.

Sono altresì certo che con i sindaci dei comuni interessati riusciremo a costruire sinergie positive, nell’ottica di un’offerta fondata su proficue reti di collaborazione. L’imminente costituzione del Parco Nazionale del Matese, l’istituzione del Distretto Turistico del Matese ed il riconoscimento di Città Europea del Vino al territorio ‘Sannio Falanghina’ possono e devono costituire un combinato disposto sul quale poter costruire con decisione un modello vincente”.