Comportamenti aggressivi e violenti: la fine di un incubo per una ragazza

50

Una ragazza ha riferito alla polizia di essere stata aggredita dal suo ex compagno il quale dopo averle procurato una ferita alla mano, le aveva sottratto il cellulare lanciandolo a terra.

Si tratta di un 30enne napoletano con precedenti di polizia, già denunciato dalla vittima per comportamenti aggressivi e violenti.

L’uomo è stato arrestato dagli agenti dei Commissariati di San Giovanni-Barra e Ponticelli, per atti persecutori e denunciato per rapina, lesioni personali e danneggiamento.

I fatti si sono verificati in via Oplonti.