Comune di Benevento, Zollo: le disposizioni di Verdicchio superano la fantasia delle fake news

125

Benevento – Riceviamo e pubblichiamo la nota della Confederazione Unitaria di Base, a firma di Alberto Zollo, componente la RSU e Coordinatore Provinciale CUB-FP

 

“Abbiamo letto la Circolare prot. 21832 del 2 marzo 2018, firmata dal Dirigente dei settori, Servizi al cittadino, Risorse Umane, Cultura – si legge nella nota – ed abbiamo pensato ad una “falsa notizia” magari diffusa da qualche buontempone  che in clima elettorale ha pensato addirittura di falsificare la carta intestata dell’Ente.

Invece abbiamo accertato che, purtroppo, la circolare è autentica anche se contiene disposizioni assurde, arbitrarie e illegittime.

In sintesi, il dirigente Alessandro Verdicchio, dispone, tra l’altro, che i dipendenti dei settori affidati alla sua cura, devono entrare alle ore 8 con la flessibilità fino alle ore 9  e che per recuperare il ritardo di 15 minuti o di 30 minuti devono lavorare almeno per il doppio del tempo nella stessa giornata. Verdicchio aggiunge  che per una anomalia di timbratura (dovuta in molti casi al cattivo funzionamento delle macchinette marcatempo) bisogna provare ed attestare le ore effettivamente lavorate ed effettuare comunque un’ora in più di lavoro al giorno.  Le disposizioni di Verdicchio sono illegittime perché non supportate da disposizioni legislative ed in netto contrasto con il Contratto Decentrato Integrativo tuttora in vigore.

Pertanto – conclude la nota – la CUB ha chiesto che  la predetta circolare sia immediatamente annullata o sospesa in attesa di eventuale concertazione, ricordando che la Preintesa nazionale firmata il 21 febbraio scorso, all’art. 7, indica la flessibilità dell’Orario di lavoro tra le materie di Contrattazione.