Cusano Mutri incorona Valentino campione italiano

106

CUSANO MUTRI – Una serata all’insegna della boxe. Una serata elettrizzante e ricca di emozioni che ha consacrato Cusano Mutri, almeno per un giorno, come capitale italiana della boxe.

In un palazzetto pieno in ogni ordine di posto, traboccante di attesa e passione, Manno Benoit e Domenico Valentino si sono sfidati per il titolo italiano dei Pesi Leggeri. Si è trattato di un match molto equilibrato, nel quale i due pugili hanno davvero dato tutto e che ha mantenuto intatte tutte le aspettative della vigilia.

Alla fine, per la gioia dei tantissimi tifosi presenti, l’ha spuntata Domenico Valentino, il pugile campano di Marcianise. Valentino – conosciuto nell’ambiente come “Mister Tatoo” – si è aggiudicato l’incontro al termine della quarta ripresa grazie ai voti dei giudici.

Da regolamento il match sarebbe dovuto durare quattro riprese. Nel quarto ruond, però, a causa di una testata accidentale che Benoit ha inferto a Valentino, il pugile campano ha riportato un taglio evidente all’arcata sopraccigliare destra. A quel punto l’arbitro ha ritenuto che non ci fossero più le condizioni per boxare. La parola è passata ai giudici che con i loro voti hanno incoronato Valentino campione italiano.

Grande soddisfazione nelle parole del sindaco di Cusano Mutri Giuseppe Maria Maturo: “Un evento bellissimo. Una serata di sport che è andata oltre le più rosee aspettative. Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno profuso dal consigliere Topputo al quale vanno i miei più sentiti ringraziamenti”.