Cusano Mutri, riapre al culto la chiesa di Santa Maria del Castagneto

204

CUSANO MUTRI – Stamane alle ore 10.00, con una solenne celebrazione presieduta da Mons. Michele De Rosa, è stata riaperta al culto la chiesa restaurata di Santa Maria del Castagneto nel comune di Cusano Mutri.

La chiesa di Santa Maria del Castagneto, originariamente abbazia benedettina, è uno fra i più antichi edifici sacri di Cusano Mutri.

L’attuale architettura religiosa, secondo alcune ipotesi, sarebbe stata costruita su di una struttura di età sannita. A conforto di tale tesi vi sono: la scoperta alla base delle fondazioni di un impianto murario non attribuibile alla tipologia edilizia cristiana; il ritrovamento di una sepoltura militare sannita durante i lavori eseguiti nel 1955; l’orientamento della facciata verso oriente.

La chiesa venne costruita pochi anni dopo la conversione al cattolicesimo di Teodorata, moglie di Romualdo I di Benevento, duca longobardo nel 686.

Soddisfazione nella parole del sindaco di Cusano Mutri, Giuseppe Maria Maturo: “La riapertura della chiesa di Santa Maria del Castagneto è una gran bella notizia per tutta la comunità. I cusanesi potranno riappriopriarsi di un luogo di culto dal grande valore storico. Sono particolarmente felice per la qualità dei lavori di restauro effettuati. Un pezzo della storia di Cusano che torna a disposizione dei cusanesi”.