Daspo per 13 tifosi del Benevento: si resero protagonisti di scontri nel derby con l’Avellino

168

BENEVENTO – Dodici tifosi del Benevento saranno interdetti dall’accesso accesso a tutti gli impianti sportivi nazionali per la durata di 3 anni, mentre per il 13esimo ultras,  la sanzione è stata elevata a 5 anni con l’obbligo di firma, presso la Questura di Benevento.

Il provvedimento, che in gergo tecnico viene definito Daspo, è stato emesso dal Questore di Avellino, Luigi Botte. I tifosi in questione si sarebbero resi protagonisti di scontri e violenze con le forze dell’ordine e con un gruppo di tifosi irpini in occasione del derby giocato il 10 dicembre dello scorso anno ad Avellino.

I supporter del Benevento, tutti sprovvisti del tagliando di ingresso alla stadio, vennero fermati dagli agenti della Questura di Avellino a bordo di un pulmino che aveva imboccato un percorso vietato ai tifosi ospiti. La discussione sfociò in violenti alterchi anche con un gruppo di tifosi avellinesi che vennero aggrediti e la cui auto fu danneggiata.