Diffidate dai sensazionalismi: i terremoti non si possono prevedere

118

RED – Come sempre – e purtroppo – accade dopo un evento tellurico nel nostro Paese, il web si popola di post ed “articoli” sensazionalisti e catastrofisti.

Nelle ultime ore sta avendo ampia diffusione un articolo che prevede un imminente terremoto di proporzioni apocalittiche nell’area del Matese.

Diciamolo subito e chiaramente: tutta la comunità scientifica è concorde nel ritenere che i terremoti al momento non siano prevedibili.

Sappiamo che ci sono zone ad alta densità sismica, il Matese e l’Alto Sannio sono tra queste, nelle quali la probabilità che si verifichi un sisma è certamente più alta. Ma attualmente non si può assolutamente prevedere quando e dove si verificherà un terremoto.

L’unica cosa che sappiamo di certo è che nei nostri territori la prevenzione sismica è di vitale importanza. Diffidate dai sensazionalismi e dai catastrofismi senza alcun fondamento scientifico.

Talvolta il web è un mare indiscriminato nel quale qualcuno non si fa scrupoli a lucrare sulla paura. Il consiglio è sempre quello di reperire informazioni su testate giornalistiche con una reputazione affermata o da siti specialisti che lascino parlare direttamente gli esperti.