Domani al Rummo di Benevento la convalida del fermo per Pierina indagata per abbandono

49

E’ stata trasferita presso il reparto di Psichiatria dell’Asl, ospitato al Rummo di Benevento, Pierina G., la 64enne di Grottaminarda che da domenica sera era in carcere perchè indagata per l’abbandono di Mario Rocco castellano, l’85enne di Grottaminarda, che lei accudiva da dodici anni, rinvenuto senza vita sabato notte in un parcheggio dinanzi all’ospedale di via Pacevecchia, a Benevento.

La decisione è stata adottata sulla scorta del rischio, evidentemente ritenuto molto concreto, di possibili gesti autolesionistici della donna. Ed è proprio presso il reparto di psichiatria che domani mattina il Gip Gelsomina Palmieri farà tappa per l’udienza di convalida del fermo adottato dal sostituto procuratore Marilia Capitanio nell’inchiesta condotta dalla Squadra mobile.

Per Pierina, difesa dall’avvocato Gerardo Giorgione, sarà l’occasione, se le sue condizioni glielo permetteranno, di rispondere alle domande, oppure di avvalersi della facoltà di restare in silenzio.

Sempre domani, ma nel pomeriggio, il Pm affiderà al medico legale Lamberto Pianese l’incarico di procedere all’autopsia dell’anziano. Lo farà nel corso di un appuntamento al quale sono state invitate, per consentire loro la nomina di un consulente, anche le parti offese – i tre figli della vittima-, in questa fase rappresentate dall’avvocato Roberto Pulcino.