Rugby, Dragoni Sanniti a due facce: U16 soverchiante, battuta d’arresto per la prima squadra

199

RED. – Una giornata a due facce per i Dragoni Sanniti, chiamati in causa sia con la prima squadra che con l’Under 16.

I ragazzi di Massimo Serino hanno subito una battuta d’arresto sul campo del Clan Santa Maria Capua Vetere. 22-10 il risultato finale, in una gara che ha visto entrambe le squadre offrire un gioco a tratti nervoso, probabilmente influenzate dalla temperatura insolitamente calda per una domenica d’ottobre.

Per i Dragoni c’é la consapevolezza di aver affrontato una squadra ben organizzata che ha lavorato d’esperienza, ma anche il rammarico di aver perso molte occasioni che avrebbero cambiato il corso del match.

Ottima prova di gruppo, invece, per i ragazzi dell’Under 16, che nella prima gara di campionato hanno portato a casa una bella vittoria sui Normanni con il punteggio di 61 a 12. Davvero soverchiante la prestazione dei piccoli Dragoni, che sin dalle prime fasi di gioco hanno messo in campo agonismo e tecnica, nei singoli e in tutto il gruppo. La squadra guidata dal duo Angelo Mucci-Angelo Ciampi ha mostrato tanta qualità, dimostrandosi all’altezza della categoria. “Continuando a lavorare in questa direzione con costanza e impegno, i margini di miglioramento sono notevoli”, ha affermato a fine gara mister Ciampi.

A vincere é stato, però, il gioco di squadra, con una perfetta cooperazione tra i due reparti – avanti e tre quarti -, che li ha portati ad essere determinati sia nelle azioni di attacco sia in difesa. La squadra sannita ha potuto contare sul prezioso contributo dato dai ragazzi dei Draghi Telese che si sono distinti in campo insieme agli altri compagni. Questi ultimi hanno dimostrato un impegno lodevole e un’evidente integrazione con il resto del gruppo, che si é concretizzata nelle fasi di gioco.

Per questo si ringrazia la società Telesina,il nostro responsabile tecnico delle juniores Ivan Ibelli e in particolare il presidente Massimo Pallotta, per il lavoro di sinergia che si sta compiendo tra le due associazioni. Un ulteriore ringraziamento va fatto ai genitori e ai dirigenti che con il loro continuo ed inesorabile sostegno fanno si che queste belle giornate di sport restino indelebili nei ricordi dei propri ragazzi.