Emergenza neve, slitta l’apertura delle scuole. A Pietradefusi e Pratola Serra si torna tra i banchi il 2 marzo

200

Irpinia – Ghiaccio e neve prolungano lo stato di emergenza che spinge i Comuni Irpini a prolungare la chiusura delle scuole, almeno fino al 1 marzo.

In questa direzione arriva puntuale l’ordinanza del sindaco di Avellino, Paolo Foti che di fatto decide di prolungare la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado sul proprio territorio. Tra i più celeri ad emettere analogo provvedimento i comuni di Pietradefusi e Pratola Serra, che pur avendo attivato tutti i mezzi per liberare le strade comunali e garantito i servizi essenziali, hanno stabilito che le attività scolastiche, proprio a causa delle basse temperature che favoriscono la formazione di ghiaccio, riprenderanno il giorno 2 marzo.

Provvedimenti analoghi anche a Venticano, Mirabella Eclano, Prata Principato Ultra, Chiusano San Domenico, Calitri, Mercogliano, Monteforte, Aquilonia, Lacedonia, Monteverde e Lioni ma la sensazione è che a breve, tutti i comuni irpini seguiranno la stessa linea.