Ente Idrico Campano: il giorno della verità

185

RED. – Questa mattina, a partire dalle ore 8, presso il Comune di Benevento, avranno luogo le elezioni per l’insediamento del Consiglio di distretto dell’ambito idrico Irpinia-Sannio.

A contendersi i trenta posti in seno al Consiglio di Distretto saranno due liste contrapposte.

Ma cos’è l’Ente Idrico Campano. Si tratta di un ente che avrà il compito della gestione dell’acqua nelle aree interne. Nelle fila del centrosinistra sono ventidue i candidati, dopo che tre candidati hanno ritirato la loro disponibilità. Anche per ciò che riguarda l’Eic vale la distinzione per fasce di voto: per la prima fascia, i consiglieri comunali avellinesi del Pd Francco Russo e Francesca Medugno.

Nella seconda, Giovanni Colucci (Mugnano del Cardinale) Michele Vignola (Solofra), Domenica Gallo (Lioni), Floriano Panza, (Guardia Sanframondi), Pasquale Carofano, (Telese Terme) e Carmine Valentino (Sant’Agata dei Goti).

Nella terza, infine, Filomena Del Gaizo (Contrada), Giovanni Mastrocinque, (Foglianise) Rosanna Repole (Sant’Angelo dei Lombardo), Donato Francesco Addona (Pontelandolfo), Mirko Iorillo (Montecalvo), Mauro De Ieso (Pago Viano), Luigi De Nisco (Venticano), Giuseppe Addabbo (Molinara), Antonio Bossone (Lauro), Vito Fusco (Castelpoto) , Stefania Di Cecilia (Villamaina), Antonio Calzone (Reino), Giuseppe Forgione (Paternopoli), Carlo Grillo (Chianche).

Per ciò che riguarda il centrodestra i candidati saranno appena sedici i candidati. Qui ha pesato la “non condivisione” dei candidati di Fora Italia, dopo che si era raggiunto un accordo tra il sindaco di Benevento Clemente Mastella, l’Udc di De Mita e Forza Italia. Pertanto non sono mancate le polemiche nei confronti ai dirigenti irpini di Forza Italia come Sibilia e Gambacorta.

Ad ogni modo questi i candidati.Solo il Sannio rappresentato nella prima fascia, con Luigi De Minico, Giuseppe Cecere e Zaccaria Spina. Nella fascia seconda, Franco Lo Conte (Ariano), Mario Vanni (Altavilla), Giuseppe Ricci (San Giorgio del Sannio), Clemente Di Cerbo (Dugenta),. Nella terza, infine, Salvatore Vecchia (Cassano), Nino Lombardi (Faicchio), Margherita Giordano (Forchia), Pasquale Farina (Caposele), Pasquale Santagata (Cerreto Sannita), Mario Clemente D’Ambrosio (Arpaia), Tommaso Nicola Grasso (Campoli del Monte), Donato Cataldo (Aquilonia) e Gianclaudio Golia ( Circello).

L’elezioni riguarderà i membri del Consiglio di Distretto che avranno il compito di rappresentare Irpinia e Sannio all’interno dell’EIC.  Il Consiglio di distretto dovrà individuare la forma di gestione del servizio, proporre la tariffa, e vigilare sul bilancio distrettuale.

Tante le questioni da sciogliere. Prima tra tutte, ovviamente, quella che riguarda il destino dell’Alto Calore.