Estate a Venticano. Arriva lo “stordo”

182

VENTICANO – Proprio così, sta arrivando il giorno dello “stordo”, l’incredibile spettacolo del Saltimbanco Cantautore,  Angelo Sateriale.

Sabato prossimo, 22 agosto, infatti, l’artista Irpino originario di Castello del Lago, porta il suo “Stordo Tour” a Venticano (AV) nell’ambito dell’Estate Venticanese organizzata dal Comune e dalla Pro Loco Venticanese.

Dopo il successo dell’ultima serata a Gesualdo il 18 agosto, questa di Venticano sarà l’ottava data del tour che il giovane attore, regista, autore, cantante che ama definirsi un “ fravecatore dello spettacolo”. Un viaggio per la Campania, lungo ed entusiasmante per promuovere il suo repertorio di canzoni-cabaret che tanto successo gli ha portato, sin dalla scorsa primavera, soprattutto sul web dove da mesi impazza il tormentone “stordo”.

“Stordo – ha dichiarato Angelo Sateriale – è la parola che ho usato di più nella mia vita dopo “mamma” e “papà”! Se stai a Montreal e senti una persona che dice questa parola, ti giri e ti viene spontaneo domandargli: sei di Avellino? sei di Benevento?

In Campania – continua l’artista – è una parola che dà un’identità. È un insulto non volgare, è un’offesa non offensiva. È un modo di chiamare una persona che magari in quel momento non ha fatto una buona azione, oppure ha avuto uno scivolone sia verbale che fisico. È un misto – conclude  divertito Angelo – tra stordito e stupido, ma anche un po’ cretino e scemo, e se vogliamo pure “strunzo”. Ma non ha paragoni, lo stordo è stordo e basta”.

Sateriale angeloIronico e scanzonato come sempre, Angelo Sateriale spiega così il significato di una parola di uso assai frequente nel dialetto dell’entroterra campano che è diventata anche il titolo della sua canzone più famosa. In poco tempo “stordo” ha superato le 33.000 visualizzazioni su Facebook, dove continua a riscuotere successo e condivisioni. Responsi ancora più consistenti per il secondo video Artista Saltimbanco Cantautore, che si attesta a quota 41.000 visualizzazioni!

Tuttavia, “stordo” è soltanto uno dei dodici brani vernacolari che Sateriale ha composto per “Artista Saltimbanco Cantautore”, vero e proprio one man show di un attore e autore sempre attivo. Nato a Castello del Lago, una ridente frazione di Venticano, nel 1986, di origini metà sannite e metà irpine, Angelo Sateriale è attualmente uno dei nomi Irpini più attivi nel panorama del teatro off romano dove ha messo in scena un repertorio di tutto rispetto: Domani dimenticheranno, Istirino Instabile e altre commedie, con buon successo di pubblico e critica, che ha apprezzato l’ironia surreale e la vena paradossale e nonsense del giovane autore.

Tra monologhi e commedie, Sateriale ha però trovato sempre lo spazio per nutrire il suo amore per la musica: “Ho alternato la disciplina e la poesia – ha detto Sateriale – del teatro con le serate live nei pub, questo mi ha aiutato a essere duttile. Per fare un parallelo con i pittori, con il teatro ho dipinto quadri ordinati e lineari, invece con la musica schizzavo… Stavo solo aspettando – ha concluso – il momento di schizzare canzoni mie e questo momento è arrivato”.

Formazione Stordo Tour 2015

Cantante: Angelo Sateriale

Pianoforte e tastiere: Luigi Ziccardi

Basso: Umberto Caggiano

Chitarra: Domenico Colicchio

Batteria: Carmine Luciano

Tromba: Vito Verrillo

Flauto: Cinzia Ruggiero e Antonio Melillo