FlixBus festeggia tre anni ad Avellino: il bilancio è positivo

108

FlixBus festeggia tre anni ad Avellino con un bilancio felice: solo negli ultimi dodici mesi, le prenotazioni da e per il capoluogo irpino sono aumentate del 70%. Un traguardo significativo per la società, legato anche al lancio di nuovi collegamenti e al potenziamento delle rotte più frequentate dagli Avellinesi, che ad oggi possono viaggiare, senza cambi, verso 60 città in tutta Italia.

FlixBus investe innanzitutto sui collegamenti a medio raggio, focalizzandosi sulle connessioni con Molise e Abruzzo: in Molise sono ora collegate Campobasso, a meno di due ore, e il borgo di Termoli, mentre in Abruzzo si può arrivare a Pescara, da cui ci si può imbarcare alla volta della Croazia, Ortona e San Salvo, ideali per un weekend di mare, Città Sant’Angelo, annoverata tra i borghi più belli d’Italia, e Lanciano.

Per quanto riguarda, invece, le connessioni a lunga distanza, partono i collegamenti con Bologna, Torino e Milano, centri universitari di richiamo e snodi strategici della rete degli autobus verdi, da cui è possibile raggiungere, senza cambi, numerose mete internazionali, quali Parigi, Barcellona, Berlino,  Budapest, Praga e molte altre.

Contemporaneamente al lancio di nuove connessioni con Avellino, e a fronte di una richiesta crescente, FlixBus potenzia la frequenza sulle rotte per l’aeroporto di Fiumicino, nell’ottica anche di favorire l’instaurarsi, sul territorio, di forme di mobilità integrata in cui la combinazione di diversi mezzi di trasporto collettivo si sostituisca all’auto privata, nella direzione di una maggiore attenzione all’ambiente e al territorio.

Nella classifica delle destinazioni più amate dagli Avellinesi, anche Roma, raggiungibile fino a cinque volte al giorno, Bari, Firenze e Venezia.