Flumeri, il Revisore dei Conti nel mirino del sindaco: parere negativo, ma il Consuntivo passa

166

FLUMERI – Consiglio comunale senza precedenti, quello tenuto a Flumeri nei giorni scorsi.

All’ordine del giorno, tra gli altri punti, l’approvazione del Consuntivo dell’Esercizio Finanziario 2015. Un assise senza precedenti perché il sindaco Angelo Lanza ha dichiarato che non c’era il parere favorevole del Revisore dei Conti, soffermandosi poi sulle ragioni del contenzioso sorto tra l’amministrazione comunale e il Revisore stesso in merito alle varie obiezioni da quest’ultimo avanzate.

E’ stata redatta e presentata una cartella di cinquanta pagine, nella quale sono evidenziate tutte le incongruità che a detta del dirigente il Bilancio presentava, oltre all’illegittimità di alcuni provvedimenti. La situazione si è fatta incandescente quando il sindaco ha tacciato il Revisore di arroganza e presunzione, avendo presenziato poche volte in Comune e pretendendo che la documentazione gli venisse fatta pervenire al suo studio, e ne ha messo in dubbio addirittura buona fede e competenza.

Angelo Lanza, primo cittadino di Flumeri
Angelo Lanza, primo cittadino di Flumeri

Il gruppo di opposizione, nel votare contro il l’argomento all’ordine del giorno, ha messo in risalto l’anomalia del dibattito in consiglio comunale, dove non si discuteva delle modalità di impegno delle risorse a disposizione, ma solo del forte contrasto che vede l’amministrazione contrapposta al Revisore. Sempre da parte della minoranza è stata evidenziata la necessità che un organo superiore, cioè la Corte dei Conti, entri nel merito del contenzioso, per verificare questa anomalia venutasi a creare nel Comune di Flumeri.