Fontanarosa, paese di centenari: ben quattro negli ultimi due anni

88

FONTANAROSA – L’aria di Fontanarosa dev’essere piuttosto salutare. Il paese, tremila e duecento abitanti, può vantare infatti un gran numero di centenari.

Solo negli ultimi due anni, infatti, è stato festeggiato per ben tre anziani fontanarosani il secolo di vita. “Si tratta – afferma il sindaco Flavio Petroccione – delle sorelle Raffaella e Livia Del Grosso e di Luigi Loro. Domani, sabato 27 febbraio, avremo il quarto centenario, il signor Giuseppe Tete”.

“Il signor Tete è stimato e ben voluto – prosegue Petroccione –, è un esempio di sacrificio e dedizione alla famiglia. Rimasto orfano a nove anni e dopo aver provato il dolore della guerra, subendo la prigionia e la deportazione, il signor Tete non s’è mai abbattuto. Anzi, ha dimostrato come si possa uscire da situazioni davvero difficili per guardare con gli occhi della speranza al futuro, nonostante gli anni bui che ha dovuto vivere. Siamo lieti di celebrare questa ricorrenza con l’intero paese”.

La comunità di Fontanarosa è in festa per il traguardo del secolo di vita del signor Tete. Oltre alla consegna della targa presso l’abitazione del signor Tete da parte del sindaco a nome di tutta la cittadinanza, è stato organizzata una festa con familiari, amici e amministratori.

Non va dimenticata, inoltre, la figura del signor Generoso Scala, che prima della sua dipartita, a 109 anni, è stato l’italiano più longevo al mondo.