FOTO-VIDEO | Grande Spettacolo dell’Acqua, giù il sipario: emozioni per cinquantamila e solidarietà per gli ultimi

174

MONTEVERDE – Pubblico entusiasta ed emozioni a grappoli, nell’ultima serata della nona edizione de Il grande Spettacolo dell’Acqua, organizzato da “La Fondazione Insieme per…” sul Lago di San Pietro, a Monteverde.

Un’edizione che ha smentito nettamente i timori della vigilia, rivelandosi un vero successo: 47mila gli spettatori totali, distribuiti in ventisette serate, per una media di oltre 1700 spettatori a sera. E la serata finale, quella di ieri, non poteva che confermare la media. Applausi a scena aperta e tantissima emozione (vedi il video) per la storia della vita di Gerardo Maiella, il Santo amico dei poveri, e per la fine di un mese intenso, pieno di lavoro ma anche di soddisfazioni e di emozioni.

Lavoro continuo, senza soluzione di continuità, per le ragazze e i ragazzi del centralino di Piazza De Lorenzo, che ha saputo soddisfare le richieste di tutti gli spettatori che hanno effettuato prenotazione telefonica. Per i volontari di Protezione civile, gli addetti alle cucine e al ristorante, chi ha occupato gli spazi della biglietteria, della cassa e della Bottega Verdeluna, per chi ogni sera ha accompagnato i disabili a prendere posto in tribuna, per chi ha gestito il “traffico” anche in serate affollatissime (come quella del 22 agosto, quando le tribune furono invase da tremilatrecento spettatori), per chi ha dato il suo contributo nell’ombra e senza dare nell’occhio

Emozioni che Il Grande Spettacolo dell’Acqua ha regalato al suo pubblico e che il pubblico ha fatto proprie, ricambiandole. I numeri di quest’anno, arrivati nonostante il mancato “traino” della scorsa edizione, sono il segnale inequivocabile di un legame ormai fortissimo tra la fondazione, la sua creatura e gli spettatori che festosamente invadono la zona prossima al Lago di San Pietro per assistere a quello che Padre Angelo Palumbo, presidente della fondazione, ha definito “un incontro tra Cielo e Terra” (vedi galleria fotografica a cura di Antonello Pignatiello).

Una nuova edizione è dunque alle spalle. Un’edizione di altissimo livello tecnico, scenografico e coreografico, ma che è quasi un “anno zero” da cui ricominciare per portare Il Grande Spettacolo dell’Acqua a confermarsi evento unico in Europa nel suo genere e punto di riferimento nel cartellone estivo di tutto il Centro-Sud.

Grazie ad una risposta di pubblico così massiccia, “La Fondazione Insieme per…” potrà proseguire nel portare avanti i progetti già avviati in Italia e nel mondo. L’appuntamento è all’anno prossimo, nella consapevolezza, una volta di più, di poter fare affidamento sul senso di solidarietà e sull’altruismo, virtù che, a dispetto di quanto si è soliti ascoltare, sono ancora presenti nell’animo di tante persone.