“Il ’68 degli Irpini”: gli studenti del Liceo Scientifico Mancini intervistano Festa e Saggese

135

Sta per volgere al termine un percorso scolastico e di orientamento che è stato esaltante e ricco di iniziative interessanti e innovative. Si tratta di “Giornalisti in Corso”, il progetto di alternanza scuola-lavoro nato dalla collaborazione tra il Liceo Scientifico “P. S. Mancini” di Avellino, guidato dalla dirigente Nicolina Silvana Agnes, e il “Corriere – il Quotidiano del Sud”, fondato e diretto da Gianni Festa.

“Giornalisti in Corso”, che è stato ideato e coordinato dalle docenti Elisa Troisi e Margherita Faia, fa parte della programmazione annuale di progetti di alternanza scuola-lavoro del Liceo Mancini, i cui referenti sono i docenti Gilda Guerriero e Alfonso Pepe. Tra gli obiettivi del progetto, pienamente raggiunti, gli studenti hanno rafforzato le proprie competenze per una comunicazione efficace, sviluppando doti interpretative, di fruizione e di gestione delle informazioni, per ricostruire, sotto il profilo giornalistico, fatti, avvenimenti, processi sociali e storici consultando fonti scritte, bibliografiche, archivistiche o sondando testimonianze orali.

Nel corso dell’anno scolastico gli studenti delle classi III G e III H del Liceo Mancini hanno partecipato a lezioni teoriche e pratiche che si sono tenute presso la sede scolastica, la redazione del “Corriere – il Quotidiano del Sud”, l’Università di Salerno, l’Emeroteca Tucci di Napoli e la Fondazione Gramsci di Roma.

Ogni progetto di alternanza scuola–lavoro prevede anche un lavoro finale e gli studenti del Mancini hanno organizzato un incontro-conferenza stampa con due autorevolissimi esponenti del mondo giornalistico e letterario irpino. Pertanto, mercoledì 29 maggio 2019, con inizio alle ore 16.00, presso il Circolo della Stampa di Avellino, i ragazzi che frequentano le classi III G e III H incontreranno e intervisteranno proprio Gianni Festa, direttore e fondatore del “Corriere – il Quotidiano del Sud”, una delle firme più importanti e prestigiose del panorama giornalistico nazionale, e Paolo Saggese, apprezzato docente e noto scrittore, nonché direttore del Centro di documentazione sulla poesia del Sud. L’iniziativa è finalizzata all’approfondimento di un evento storico-culturale, che nella fattispecie riguarderà la presentazione del libro “Il ’68 degli Irpini”, scritto e curato proprioda Festa e Saggese.